Ricerca
cerca
Il pensiero dell’INU sulle disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile e in particolar modo sul nodo dell’assicurazione volontaria (DL 15 maggio 2012, n. 59)

L’assicurazione  contro i rischi da terremoto, periodicamente proposta in passato da più governi, senza effetto, è in linea generale auspicabile, perché l’attuale situazione di risarcimento statale dei danni sismici non fornisce giusti stimoli alle politiche di prevenzione e alle buone pratiche costruttive per limitare i danni.

L’assicurazione degli immobili abitativi privati non significa tuttavia, come potrebbero far pensare alcune delle espre


leggi ancora

Agro romano e ambiti di riserva, l’INU Lazio denuncia: “Si prepara invasione edificatoria?”

Il Comune di Roma, dopo tre anni e mezzo ha pubblicato il risultato del lavoro di una commissione istituita nel 2008 per selezionare, dopo l’invito pubblico, nuovi terreni da rendere edificabili, detti “ambiti di riserva a trasformabilità vincolata”. Naturalmente i proprietari dei terreni, oggi agricoli secondo il Piano Regolatore vigente, hanno partecipato numerosi – 334 proposte pervenute – e la commissione ne ha giudicate 160 ammissibili secon


leggi ancora

Punta Perotti, paga lo Stato

I 49 milioni di euro alle tre imprese costruttrici per la demolizione degli edifici a Punta Perotti li dovrà rimborsare lo Stato, non il Comune. I costruttori tentano la mediazione: il parco pubblico resta com'è, i diritti edificatori vanno spostati altrove.  L'articolo della "Stampa". Leggi l'articolo
leggi ancora

La provincia e la pianificazione intermedia dell’area vasta: nuovi scenari per il governo del territorio

Perugia, 16 aprile 2012

Il programma
La relazione introduttiva di Luciano Tortoioli – Presidente Commissione INU Cooperazione e Coordinamento territoriale
La relazione di Giuseppe De Luca – Segretario Generale INU
La presentazione di Renato Ferretti – Gruppo Pianificazione Provinciale INU
Il comunicato stampa

leggi ancora

"Fiscalità per riqualificare"

"Abbiamo costruito moltissimo negli ultimi anni, ma non per tutti. Oggi sono tanti gli alloggi obsoleti, vuoti o troppo costosi presenti sul mercato". Solo le trasformazioni urbane, promosse da un'iniziativa di legge nazionale, potrebbero rigenerare il territorio e il patrimonio esistente. Ci conta Federico Oliva, presidente dell'Istituto Nazionale di Urbanistica (Inu), intervistato da "Casa 24 Plus". Oliva auspica che – in seguito ai numerosi
leggi ancora

MARCHE

Via Indipendenza 24, 60121 Ancona – Tel 071.2074394 – Fax 071.202208 – e-mail: claudio.centanni@comune.ancona.it

Consiglio direttivo

Qualifica Nome
Presidente CLAUDIO CENTANNI
Vice Presidente ROBERTA ANGELINI
Segretario ALESSIO PIANCONE – VIVIANA VESCHI
Tesoriere SIMONA TRITTO

 

SAURO MOGLIE
RENATO PERTICARARI
MAURIZIO PIAZZINI
GIOVANNA ROSELLINI
VITTORIO SALMONI
GLORIA VITALI
MARIA CRISTINA BELOGI
VALERIA MANCINELLI
TOMMASO MORESCHI
ALBERTO PR


leggi ancora

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

L’Istituto Nazionale di Urbanistica svolge la propria attività in relazione con altri enti e soggetti, con i quali condivide studi, progetti o ai quali presta la propria attività scientifica e culturale
leggi ancora

Due Urbanisti alla Costituente

L’Istituto nazionale di urbanistica è lieto di porgere le sue felicitazioni più vive e il più sentito saluto augurale ai Membri Effettivi Dott. Ing. Arch. Mario Pucci e Dott. Ing. Arch. Florestano Di Fausto, eletti deputati all’Assemblea Costituente.
Continua a leggere


leggi ancora

Redazionale “Come è nata Urbanistica Informazioni…” – 1972

Questa pubblicazione dell’Istituto nazionale di urbanistica si inserisce nel processo, tuttora in corso, di profonda ristrutturazione dell’Istituto nelle sue motivazioni di fondo, nella sua collocazione nel quadro delle forze sociali, nella sua consistenza organizzativa.
Continua a leggere


leggi ancora

REGOLAMENTO

Il Regolamento nazionale dell’ INU è stato approvato dall’Assemblea dei soci il 22 gennaio 2000, e modificato nelle riunione del CDN del 12/13 ottobre 2012, 28/29 giugno 2013 e 14/15 ottobre 2016

 

PRIMA PARTE

NORME GENERALI STABILI

articoli da 1 a 17

 

Art. 1 – Attività

Per il conseguimento dei fini statutari l’Istituto:

a) cura l’individuazione, l’approfondimento, la diffusione dei temi riguardanti l’ambiente, il paesaggio, le città, il territo


leggi ancora

Obiettivi di una riforma di Marco Romano – 1970

Relazione ufficiale presentata al Convegno organizzato dall’Anci sezione Emilia-Romagna e dalla Consulta Urbanistica Regionale dell’Emilia-Romagna, con la collaborazione dell’INU, da titolo Il controllo pubblico del territorio per una politica della casa e dei servizi, Bologna 13-14 febbraio 1970. Pubblicata in Urbanistica, n. 56, 1970, pp. 94-96.

La partecipazione ufficiale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica a questo convegno di amministrato


leggi ancora

Relazione introduttiva di Paolo Barile – 1970

presentata al Convegno organizzato dall’Anci sezione Emilia-Romagna e dalla Consulta Urbanistica Regionale dell’Emilia-Romagna, con la collaborazione dell’INU, da titolo Il controllo pubblico del territorio per una politica della casa e dei servizi, Bologna 13-14 febbraio 1970. Pubblicata in Urbanistica, n. 56, 1970, pp. 92-93.

Un proposito nuovo ci impone di mobilitare l’Istituto nella sua totalità, evitando di confinare la nostra attività ad un


leggi ancora

Progetto della nuova legge urbanistica e Relazione illustrativa – 1962

Predisposto dalla Commissione nominata dal Ministro dei LL.PP. on. Fiorentino Sullo, ultimato nel giugno 1962 e presentato al parere del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro
Continua a leggere


leggi ancora

Urbanistica in Parlamento – 1962

Il secondo semestre del ‘62 è caratterizzato, per quanto riguarda l’urbanistica nel nostro Paese, da due fatti fondamentali: l’entrata in vigore della legge 18 aprile 1962, n. 167, e la ultimazione del progetto per la nuova legge urbanistica.. compilato dalla commissione nominata e presieduta dal Ministro Sullo.. e sottoposto in questi mesi al parere del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro.
Continua a leggere


leggi ancora

Codice dell’Urbanistica dell’Inu – 1960

Elaborato dalla Commissione nominata dal Consiglio direttivo nazionale dell’INU composta da Camillo Ripamonti, Giovanni Astengo, Enzo Cerutti, Gianfilippo Delli Santi, Luigi Piccinato, Giuseppe Samonà e Umberto Toschi.
Continua a leggere


leggi ancora

Attualità dell’urbanistica di Giovanni Astengo – 1949

Quattro anni distanziano la nascita, o meglio la rinascita, di questa rivista dal giorno in cui l’epilogo del conflitto schiudeva alle speranze l’animo di coloro che, nel rivolgimento dei lunghi anni di guerra, erano venuti maturando meditati propositi di un’organica preparazione della ricostruzione del Paese.
Continua a leggere


leggi ancora

Criteri fondamentali per una legge nazionale per l’urbanistica di iniziativa regionale, 1973

Nel maggio 1968, quando la «legge ponte» urbanistica del 1967 (varata – si ricordi bene – sull’onda dello sdegno per i crolli di Agrigento) cominciava a dare i suoi primi frutti, una sentenza della Corte Costituzionale.
Continua a leggere


leggi ancora

Schema di proposta articolata per la riforma del regime d’uso dei suoli e dell’edificato, 1975

Proposta INU presentata in conferenza stampa l’11 novembre 1975 – pubblicata in Urbanistica Informazioni, n. 24, 1975
Art. 1 – Costituzione di riserve pubbliche per il diritto di utilizzo del territorio
Continua a leggere


leggi ancora

Vicepresidenti

dal 1930 al 1940 – nessuna carica


dal 1940 al 1941 – ENRICO DEL BEBBIO


dal 1941 al 1942 – ENRICO DEL BEBBIO e RENZO DOBRILLA


dal 1942 al 1944 – ENRICO DEL BEBBIO, GUSTAVO GIOVANNONI, OTTONE TERZI


dal 1944 al 1948 – nessuna carica


dal 1948 al 1950 – PAOLO ROSSI DE’ PAOLI


dal 1950 al 1952 – LUDOVICO QUARONI


dal 1952 al 1964 – LUIGI PICCINATO


dal 1964 al 1966 – LUDOVICO QUARONI


dal 1966 al 1969 – LUIGI PICCINATO


dal 1969 al 1972 – VINCENZO


leggi ancora

Presidenti

dal 1930 al 1943 – Alberto Calza Bini
dal 1943 al 1944 – senza presidente
dal 1944 al 1948 – Domenico DELLI SANTI
(Commissario delegato dal Consiglio Direttivo provvisorio)
dal 1948 al 1950 – Leone CATTANI
dal 1950 al 1960 – Adriano OLIVETTI
dal 1960 al 1969 – Camillo RIPAMONTI
dal 1969 al 1970 – Paolo BARILE
dal 1970 al 1977 – Edoardo DETTI
dal 1977 al 1983 – Alessandro TUTINO
dal 1983 al 1990 – Edoardo SALZANO
dal 1990 al 1992 – Gianluigi NIGRO
dal 1992 al


leggi ancora