URBANISTICA AL TEMPO DEL COVID-19
vai ai post

La fragilità territoriale. Appunti per un pensiero cooperativo

Giampiero Lupatelli, CAIRE

25/03/2020

In un arco temporale molto ravvicinato, dal referendum sulla Brexit alle presidenziali americane, dalla rivolta dei gilet jaunes alle elezioni politiche italiane, comportamenti di protesta sociale (ma anche e soprattutto elettorale) hanno reso evidente il venir meno di fasce sociali estese e di interi territori alla lealtà nei confronti dell’assetto istituzionale dato.

ARTICOLI CORRELATI

La città e la peste

Oriol Nel.lo, geografo e blogger catalano

Dobbiamo immaginare strutture flessibili per un urbanesimo aperto

Richard Sennett intervistato da Giuliano Battiston, di chefare.com