URBANISTICA AL TEMPO DEL COVID-19
vai ai post

Dinamiche di contrazione insediativa

Francesco Curci Agim Kercuku Arturo Lanzani

21/05/2020

Una nuova e più recente contrazione. Negli ultimi anni, quando non si tratta di decenni, i processi di contrazione stanno tuttavia investendo porzioni di territorio che sono stati al centro del processo di urbanizzazione novecentesca. Non si tratta più solo di migrazioni interne che svuotano parti omogenee di territori poveri e marginali, agrari e forestali, ma di più variegati e distribuiti processi di declassamento, svalutazione e deterioramento in contesti che avevano conosciuto stagioni di crescita non sempre foriere di vero sviluppo. Parimenti si tratta di fenomeni che cominciano a risentire della negatività del saldo naturale dell’intero Paese laddove questo non è compensato localmente dalla positività del saldo migratorio.

0 0

ARTICOLI CORRELATI

La città e la peste

Oriol Nel.lo, geografo e blogger catalano

Mapping riflessivo sul contagio del Covid-19

Emanuela Casti e Fulvio Adobati

COMMENTI (0)

LASCIA UN COMMENTO

Esegui il login o registrati per lasciare un commento