URBANISTICA AL TEMPO DEL COVID-19

How should we live? Density in post-pandemic cities

09/05/2020 - Richard Sennett

Considering the impact of the pandemic on city life, Richard Sennett raises caution about the authoritarian control and social isolation “that might outlast it”, and challenges us to re-examine the architecture of density.

La transizione verso l’economia sostenibile: prima tappa il digitale

06/05/2020 - Maria Ludovica Agrò

"La pandemia ci ha confermato che è necessario ripensare radicalmente il modello di sviluppo. Il Green New Deal resta una bussola, non è stato rimesso in discussione in questi giorni di emergenza, né come impostazione né come risorse, ma molto presto – mentre ci avviamo a convivere con il virus e ragioniamo sul distanziamento e sul contenimento della pandemia, e, aggiungo, su come contenere le altre che probabilmente seguiranno – dovrà e

Il capitalismo finanziario è agli sgoccioli perché la Terra sta resistendo

06/05/2020 - Adam Arvidsson

"Nell’Antropocene l’espansione planetaria della società capitalista si è già conclusa, e lo sfruttamento delle risorse è arrivato a dei limiti fisiologici. Questo non esclude però che non si possa vedere un’intensificazione del dominio del capitale sulla società come risultato della pandemia, almeno nel breve periodo."

Politiche per fronteggiare la crisi da COVID-19 e realizzare l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

05/05/2020 - ASVIS

I virus passano le città restano

04/05/2020 - Mario Spada

La situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia da coronavirus è parte di un processo complesso, che mescola aspetti sanitari, sociali, economici e che disegnerà una nuova organizzazione del territorio.

Territorio è la parola evocata stavolta non dai professionisti del territorio ma dai medici lombardi che hanno denunciato l’errore di concentrarsi sull’ultima trincea, gli ospedali, quando sarebbe stato necessario organizzare megli

Fase 2. Distanza e densità: c’è una soluzione?

04/05/2020 - Francesco Domenico Moccia

La mossa del distanziamento è stata una componente centrale della strategia per il contenimento della diffusione di epidemia del Coronavirus e sarà ancora parte della seconda fase come una delle precauzioni essenziali da adottare nel progressivo rientro alle attività precedenti ed ordinarie. Questo criterio della distanza, ovvero della prossimità, è stato semplificato al suo profilo geometrico e fissato tra il metro e mezzo e i due metri,

Come la pandemia cambia la città e interroga l’urbanistica

04/05/2020 - Luca Imberti

Green Recovery Can Revive Virus-Hit Economies and Tackle Climate Change, Study Says

04/05/2020 - Joseph Stiglitz Nicholas Stern

Per una discussione sulla città

03/05/2020 - Carmine Piscopo

Questa pandemia ha reso evidenti crepe di un modello che non funziona, accelerando dinamiche agenti da tempo. Se l’uomo è in movimento, per effetto del suo stesso viaggio, lo è anche la natura, secondo una relazione che include il cambiamento. Così, un pensiero unicamente antropocentrico non ha senso.

L’opera e il tempo dei sistemi territoriali

02/05/2020 - Giovanni Teneggi

Nell’ampio dibattito sugli assetti socio-economici del nostro Paese in tempo di COVID, è evidente l’assenza di una considerazione piena e ben informata del ruolo dei territori. Pur comprendendo il richiamo anche a gap di rappresentanza (una sorta di politicaldivide subito dalle istituzioni locali), mi soffermo qui su due criticità diverse e, a mio parere, più decisive per la marginalizzazione dei territori.