CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2020

COME ASSOCIARSI

Per associarsi all’INU occorre compilare il modulo di iscrizione online e allegare un breve curriculum e la ricevuta di pagamento della quota associativa per il primo anno.

E’ possibile associarsi all’Inu anche tramite richiesta presso una qualsiasi sezione regionale.

Al momento della prima iscrizione all’Istituto si assume il titolo di socio aderente. A seguito della prima iscrizione i soci che si siano distinti negli studi, nelle ricerche o nell’attività professionale, oltre che in quella associativa, sono nominati Membri effettivi dal Consiglio Direttivo Nazionale, su proposta e parere motivato delle Sezioni; i Membri effettivi possono cosi concorrere alle cariche negli organi dell’associazione.

Per gli Enti pubblici che intendono associarsi è sufficiente inviare alla sede nazionale dell’Istituto – segreteria@inu.it – la delibera degli organi competenti (di cui potete scaricare il modello [.rtf 15 Kb]) oppure può essere richiesto all’INU), contenente anche l’impegno di spesa per la prima quota annuale, oppure anche solo una copia della ricevuta del versamento della quota associativa.

I SOCI GIA’ ISCRITTI

Devono rinnovare la quota entro fine dicembre

Il mancato pagamento della quota associativa comporta dapprima la sospensione della spedizione delle riviste e poi la cancellazione dall’Albo dei soci.

I VANTAGGI DEL SOCIO

L’associazione all’INU dà diritto a partecipare alla sua attività sociale e a ricevere le relative comunicazioni (inviti a manifestazioni, informazioni su attività e iniziative, convocazioni di assemblee e riunioni, etc.).
Il pagamento della quota associativa comprende l’abbonamento a Urbanistica Informazioni (per gli Enti associati anche alla rivista Urbanistica).
Esistono altri numerosi vantaggi: per i membri effettivi e per i soci aderenti lo sconto sull’abbonamento ad Urbanistica (il costo speciale è di 64 euro l’anno da versare unitamente alla quota associativa), di tutte le pubblicazioni del catalogo INU Edizioni srl (che per altro distribuisce anche pubblicazioni di altri editori). Poi l’accesso all’area riservata del portale INU (in costruzione) con informazioni del Rapporto dal Territorio e Rassegna stampa.

Inoltre, uno sconto minimo del 20% è riconosciuto ai Soci anche sulle quote di partecipazione a tutte le manifestazioni nazionali e regionali dell’Istituto, e/o per l’acquisizione dei relativi materiali, nonché sulle quote di partecipazione ai corsi di formazione e a tutti i servizi offerti dall’INU.

Per gli Enti associati sconti e agevolazioni si intendono estesi a tutti i rappresentanti accreditati presso l’Istituto (amministratori, dirigenti e funzionari).

Inoltre, l’associazione a Inu, anche per il 2020, comprende la possibilità di iscriversi all’Università UNIPEGASO con uno sconto del 20%.

I vantaggi speciali per gli Enti associati

Con l’adesione gli Enti associati possono ottenere dall’INU

  • sostegno alla pianificazione territoriale e urbanistica, con i propri strumenti e la forza dei presìdi territoriali delle nostre sezioni regionali, Inu fornisce formazione e approfondimenti utili per le politiche pubbliche locali e la loro messa in opera, come ricerche apposite, corsi di formazione, ricognizioni generali e sistematiche
  • aiuto per organizzare iniziative ed eventi su temi specifici che possano incontrare le esigenze dell’Ente sui temi del governo del territorio
  • spazi riservati sui nostri strumenti editoriali, ovvero una vasta attività di divulgazione scientifica e disciplinare attraverso le riviste Urbanistica, Urbanistica Informazioni online. Ma anche strumenti più mirati e specialistici come Urbanistica Dossier, oppure la rivista Planum on line, prima rivista europea in rete totalmente indirizzata ai pianificatori, non solo europei e alla comunità scientifica, accademica e tecnica interessata ai temi dello sviluppo urbano e alla tutela dell’ambiente
  • accesso alla rete internazionale dell’Istituto. L’Inu è membro dell’European Council of Spatial Planners – Conseil européen des urbanistes. Insieme i due Istituti svolgono attività di ricerca, pubblicazioni, seminari e convegni e una specifica Biennale europea della città e degli urbanisti d’Europa, la cui IX edizione si è tenuta a Genova nel settembre 2011. In questa rete, è possibile avere la conoscenza aggiornata delle esperienze europee in materia di processi e progetti di sviluppo urbano, lo scambio di buone pratiche e l’aggiornamento costante su tutte le misure europee in tema di governo della città e del territorio, oltre alla possibilità di partecipare attivamente alla formazione, al miglioramento e all’utilizzo di tali misure e dei fondi europei.

QUOTE ASSOCIATIVE 2020

L’importo delle quote associative per i Membri Effettivi è di € 135 con invio della rivista Urbanistica Informazioni in versione pdf. L’aggiunta di di € 64 permette di usufruire del prezzo riservato ai soci dell’abbonamento alla rivista Urbanistica.
L’importo delle quote associative per i Soci Aderenti è di € 75 con invio della rivista Urbanistica Informazioni in versione pdf. L’aggiunta di di € 64 permette di usufruire del prezzo riservato ai soci dell’abbonamento alla rivista Urbanistica.
L’importo delle quote associative per i Soci Aderenti iscritti ai corsi di dottorato di ricerca o neolaureati di età inferiore a 35 anni è € 35 con invio della rivista Urbanistica Informazioni in versione pdf. L’aggiunta di di € 64 permette di usufruire del prezzo riservato ai soci dell’abbonamento alla rivista Urbanistica.
L’importo delle quote associative per i Soci Aderenti Studenti è di € 10 con invio della rivista Urbanistica Informazioni in versione pdf. L’aggiunta di di € 64 permette di usufruire del prezzo riservato ai soci dell’abbonamento alla rivista Urbanistica
L’importo delle quote associative per gli Enti Associati non è stato modificato (*). L’importo della quota comprende: l’abbonamento a Urbanistica inviata in formato cartaceo e Urbanistica Informazioni inviata in formato pdf, lo sconto del 20% per la partecipazione alle iniziative a pagamento di URBIT (fra queste Urbanpromo) e quelle dei corsi di formazione. Con l’adesione all’INU, puoi chiedere sostegno per organizzare iniziative ed eventi su temi specifici che possano incontrare le esigenze del Tuo Ente; spazi riservati sui nostri strumenti editoriali e pubblicazioni nella nostra rete editoriale con incentivi specifici. Per Urbanistica Informazioni on line è possibile indicare un set di 10 indirizzi e-mail da inviare per e-mail all’indirizzo serviziosoci@inu.it  
Il versamento della quota 2020 può essere effettuato con le seguenti modalità:

1) pagando la quota 2020 + abbonamento alla rivista Urbanistica, contestualmente sul conto dell’INU (Intesa San Paolo – Filiale di Milano – Piazza Paolo Ferrari n. 10), intestato a “INU” Via Castro dei Volsci 14 – 00179 Roma IBAN IT18W0306909606100000151369;

2) effettuando due pagamenti distinti:
–          la quota 2020 sul conto dell’INU (Intesa San Paolo – Filiale di Milano – Piazza Paolo Ferrari n. 10), intestato a “INU”, Via Castro dei Volsci 14 – 00179 Roma IBAN IT18W0306909606100000151369;
–          l’abbonamento alla rivista Urbanistica sul conto di INU Edizioni (Intesa San Paolo – Filiale di Milano – Piazza Paolo Ferrari n. 10), Intestato a INU Edizioni Srl – Via Castro dei Volsci 14 – 00179 Roma IBAN IT36A0306909606100000156542.

(*)

quote associative ENTI

La quota comprende l’abbonamento alla rivista Urbanistica Informazioni e on line e l’abbonamento alla rivista Urbanistica. Per Urbanistica Informazioni on line è possibile indicare un set di 10 indirizzi e-mail da inviare per e-mail all’indirizzo serviziosoci@inu.it

Regioni e Province autonome 
fino a 1.000.000 di abitanti – € 3.000
da 1.000.000 a 2.000.000 ab. – € 4.650
da 2.000.000 a 3.000.000 ab. – € 6.600
da 3.000.000 a 5.000.000 ab. – € 9.700
oltre 5.0000.0000 di abitanti – € 11.200

Province e Città Metropolitane
fino a 250.000 abitanti – € 650
da 250.000 a 500.000 ab. – € 1.200
da 500.000 a 1.000.000 ab. – € 2.350
da 1.000.000 a 2.000.000 ab. – € 3.850
oltre 2.000.000 di abitanti – € 7.700

Comuni 
fino a 5.000 abitanti – € 200
da 5.000 a 10.000 abitanti – € 300
da 10.000 a 50.000 ab. – € 650
da 50.000 a 100.000 ab. – € 1.050
da 100.000 a 300.000 ab. – € 1.450
da 300.000 a 500.000 ab. – € 2.650
da 500.000 a 1.000.000 ab. – € 3.550
oltre 1.000.000 ab. – € 5.150

Per le Unioni di Comuni o forme analoghe di aggregazione la quota è definita a seconda del numero e delle dimensioni dei Comuni che si aggregano

Enti Parco nazionali
€ 600

Enti Parco regionali
€ 350

Autorità di bacino, Autorità ed Enti Portuali 
nazionali – € 1.200
regionali – € 500

Ordini e Associazioni professionali
fino a 500 iscritti – € 350
da 500 a 1.000 iscritti – € 450
oltre 1.000 iscritti – € 550

Università, Dipartimenti universitari
€ 650

Enti di ricerca e formazione
di livello nazionale – € 1.600
di livello regionale – € 650
di livello provinciale – € 350

Associazioni culturali
€ 300

Aziende, Enti ERP e altri Enti economici, Fondazioni bancarie, Imprese e Associazioni di imprese
di livello nazionale
 – € 3.000
di livello regionale – € 1.200
di livello provinciale/locale – € 500

 

I commenti sono chiusi.