Archivi tag: sostenibilità ambientale

La concorrenza (ipotetica) sul deposito nucleare

05/01/2015
Cento ettari: sarà questa la superficie necessaria per la realizzazione del deposito unico per le scorie nucleari nel nostro Paese. La procedura è partita con una prima messa a punto di una mappa delle aree idonee. L’obiettivo è evitare l’errore fatto nel 2003 con Scanzano: piuttosto che imporre una scelta dall’alto, fare emergere i vantaggi per stimolare una competizione. L’articolo del Corriere della Sera

Carbone, petrolio e gas? Fuori dal mio portafoglio

04/01/2015
Il disinvestimento dalle fonti energetiche fossili per le rinnovabili è sostenuto ormai da un vero e proprio movimento dal basso, che ha preso le mosse dagli Stati Uniti. I risultati sono visibili e alcuni hanno fatto clamore, come la decisione dei discendenti dei Rockefeller di ritirarsi dal business dei “fossil fuels”. L’articolo di Avvenire

Altro che armi, la grande minaccia sarà il clima

02/01/2015
L’anno che si apre sarà dominato più degli altri dalla questione climatica. Delicato e decisivo il vertice in programma a dicembre a Parigi, preceduto nei mesi scorsi da quello preparatorio di Lima, nel quale è stato sancito un accordo di massima che dovrà essere confermato nella capitale francese. Ma le contraddizioni e i rischi di fallimento non mancano. L’articolo de il Fatto quotidiano

Sul viver bene l’Italia arretra

29/12/2014
Un’analisi dettagliata della misurazione della qualità della vita sul territorio nazionale. Lieve arretramento rispetto alla ricognizione dello scorso anno, stanno peggio il Sud e le Isole. Le pagine di Italia Oggi

La “nuova” Ilva targata Renzi pronta a nascere a metà gennaio

28/12/2014
Confermate le anticipazioni: nel piano governativo di rilancio dell’Ilva di Taranto una parte importante sarà ricoperta da investimenti per la riqualificazione della città. L’articolo de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ilva et Urbi

24/12/2014
Il governo si appresta ad affrontare la questione Ilva. Potrebbe essere adottato un approccio “olistico”, che consideri legate la sorte e la fortuna dello stabilimento e quelle della città di Taranto. L’articolo de Il Foglio

I padroni del cibo

23/12/2014
L’industria alimentare globale è controllata, per il settanta per cento, da appena dieci gruppi. L’Italia, per la struttura della sua economia e del suo territorio, è lontana da questi modelli di concentrazione. L’articolo de la Repubblica ripreso da Il Foglio

Quando saremo 11 miliardi

19/12/2014
Un team internazionale di ricercatori ha messo a punto una ricerca che offre uno spaccato sorprendente sulla crescita della popolazione del pianeta: lo studio calcola che entro la fine del secolo gli abitanti della terra probabilmente supereranno quota dieci miliardi. Gli effetti potrebbero essere insostenibili. L’articolo de l’Espresso

Soldi oggi per il clima del futuro

18/12/2014
Molti ritengono deludenti i risultati del vertice sul clima in Perù. Ma il buon esito del negoziato è stato condizionato dal peso dell’intesa precedente tra Stati Uniti e Cina e dalla richiesta di finanziamenti da parte dei Paesi in via di sviluppo. L’articolo del Sole 24 Ore

Clima, sì ai paesi emergenti: flop evitato ai supplementari

15/12/2014
E’ un accordo raggiunto in extremis, che consente di avere una premessa a disposizione in vista della decisiva conferenza di Parigi dell’anno prossimo, quello raggiunto tra i Paesi industrializzati e in via di sviluppo sul clima. Gli articoli de La Stampa e de la Repubblica

Ogm nei campi. L’Ue lascia gli Stati liberi di scegliere

14/12/2014
Accordo raggiunto tra i governi europei, ora ci sarà da percorrere l’iter istituzionale: si va verso l’approvazione di un dispositivo che consentirà agli Stati Ue la libertà di consentire o bandire le coltivazioni Ogm. Per alcuni è un passo troppo debole. L’articolo de La Stampa

L’economia verde ai tempi di Renzi

12/12/2014
Dati per certi versi sorprendenti rivelano una fetta significativa dell’economia nazionale che investe nelle tecnologie verdi: si parla del 10 per cento del Pil. Ma appare più un effetto delle necessità di risparmio dovute alla crisi che il frutto di una strategia consolidata. L’articolo de l’Espresso

A Lima il summit sul clima. Il mondo cerca un accordo

09/12/2014
Nella capitale peruviana incontro tra le delegazioni di tutto il mondo per “preparare” un accordo sulla riduzione delle emissioni atteso per il vertice di Parigi dell’anno prossimo: per molti si tratta dell’ultima spiaggia. L’intesa tra Stati Uniti e Cina induce all’ottimismo anche se la partita è tutt’altro che chiusa. L’articolo de La Stampa

Il petrolio è la nuova canaglia

05/12/2014
Non solo la famiglia Rockefeller: si moltiplicano le iniziative di aziende e istituzioni importanti che decidono di disinvestire risorse dal business dei combustibili fossili. E’ solo un primo passo, ma potrebbe rivelarsi importante per affermare un principio: chi inquina deve pagare. L’articolo di Naomi Klein su l’Espresso

Discariche irregolari, multa record all’Italia: 42,8 milioni ogni sei mesi

03/12/2014
Scatta una maxi – sanzione dall’Unione europea all’Italia per la presenza di discariche abusive sul nostro territorio. Non sono bastati i miglioramenti nella situazione complessiva, l’Ue ci chiede 40 milioni e 42,8 ogni sei mesi di ritardo. L’articolo de La Stampa

Un accordo globale sul clima

30/11/2014
Alla vigilia dell’importante vertice di Lima sul clima, lettera – appello dell’alto rappresentate Ue per la Politica estera e del Commissario per l’energia: un accordo di alto profilo in vista di Parigi 2015 è possibile e necessario, con l’impegno di tutti. L’intervento da la Repubblica 

Veti ambientalisti e interessi globali attorno al gasdotto Tap

30/11/2014
Non solo le proteste degli ambientalisti e le prese di posizione politiche in Puglia: il gasdotto Tap rappresenta una partita che coinvolge interessi economici molto rilevanti che oltre all’Eni chiamano in causa anche l’Ilva. L’articolo de Il Foglio

Bonus 65 per cento allargato alla sicurezza antisismica e alle schermature solari

27/11/2014
Accolti i suggerimenti della Commissione Ambiente della Camera: il bonus fiscale del 65 per cento valido per la riqualificazione energetica degli edifici sarà esteso anche agli interventi di prevenzione contro i rischi sismici e alle schermature solari. L’articolo di Casa e territorio

Scorie nucleari: nessuno le vuole ma il tempo sta per scadere

14/11/2014
Diventa sempre più urgente individuare il sito dove avrà sede il deposito unico a livello nazionale delle scorie nucleari. La scelta dovrebbe avvenire a gennaio, c’èlista segreta che contempla un centinaio di aree “candidate”. L’articolo dell’inserto de la Repubblica “il venerdì”

Clima, Obama convince la Cina: “Dal 2030 taglio delle emissioni”

13/11/2014
Arriva l’accordo Cina – Stati Uniti: il gigante asiatico si impegna a ridurre l’aumento delle emissioni e dal 2030 ad avviare la riduzione. L’articolo de la Repubblica