Archivi tag: sostenibilità ambientale

Terra Viva, il manifesto che rompe il recinto

12/05/2015
“Terra Viva”, il manifesto che illustra una visione dell’agricoltura e della società agli antipodi di Expo. L’articolo de il manifesto

Le ex centrali nucleari aprono al pubblico

11/05/2015
Sabato e domenica aperte al pubblico le quattro ex centrali nucleari del nostro Paese, risposta imponente. Un’operazione trasparenza che sarà necessaria anche nel processo di selezione della sede unica del deposito delle scorie. L’articolo de La Stampa

Aumentano i controlli sull’impatto ambientale

11/05/2015
In vigore l’abbassamento delle soglie per sottoporre un progetto alla procedura di Valutazione d’impatto ambientale, il risultato è un’applicazione più larga. L’articolo del Sole 24 Ore

De Blasio vuole spegnere le mille luci di New York

10/05/2015
Il dibattito a New York sulla proposta di far spegnere le luci, di notte, agli edifici commerciali. In ballo la possibilità di deroghe per i complessi che sono “parte significativa dello skyline della città”. L’articolo de La Stampa

Ecologia e nuovi paesaggi, un seminario di Inu Trentino

08/05/2015
La sezione Trentino dell’Inu organizza un seminario di formazione, il 5 giugno prossimo, a Trento. Il tema è l’ecologia del paesaggio, riconoscimento crediti. Il programma 

Il Tar del Lazio blocca il piano Xylella

08/05/2015
Il Tar del Lazio blocca il piano del commissario straordinario per combattere l’emergenza indotta dal batterio che sta infettando gli ulivi del Salento. Il governo ricorre al Consiglio di Stato, ma la decisione suscita interrogativi e incertezze. L’articolo del Sole 24 Ore

Monito dell’Italia alla Croazia: troppi i rischi di inquinamento

06/05/2015
Le osservazioni italiane al piano di sfruttamento dei fondali dell’Adriatico per la ricerca di metano e petrolio, messo a punto dalla Croazia. L’articolo del Sole 24 Ore

Così l’avanzata della Xylella minaccia i vivai e il turismo

05/05/2015
Il flagello della Xylella, per combattere la quale si è scelta la strada radicale dell’abbattimento degli ulivi infetti e di quelli prossimi, i danni all’agricoltura e al turismo per un territorio che ora vede messa a rischio un’architrave della propria identità. L’articolo di Sergio Rizzo sul Corriere della Sera

Un nuovo paradigma per la prosperità

03/05/2015
La scienza ormai ci ha dato gli strumenti per rendere la fine della povertà sul nostro pianeta un obiettivo raggiungibile. Nell’equazione, tuttavia, va tenuto conto anche della necessità di salvaguardare gli equilibri ambientali della Terra. E’ stato elaborato un sistema con nove “soglie” da non superare per non comprometterne la resilienza. Tra le soglie, due riguardano il cambiamento climatico e l’uso del suolo. L’articolo del Sole 24 Ore

Promesse mancate e studi ignorati, così il Ticino resta con poca acqua

01/05/2015
Continua il caso della gestione dell’acqua della diga del Ticino, nonostante il ministro dell’Ambiente avesse garantito una soluzione imminente. E’ uno scontro che contrappone albergatori e agricoltori, e che nella conclusione, nonostante l’annuncio del ministro, sembra penalizzare questi ultimi che vanno incontro al rischio di una penuria di rifornimenti idrici nei mesi estivi. L’articolo di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera

Disco verde anche al gasdotto Tap

30/04/2015
Nonostante l’opposizione della Regione Puglia il Consiglio dei ministri dà il via libera alla realizzazione del gasdotto Tap nella versione originaria, con l’approdo a San Foca, lungo la costa del Salento. L’opera dovrebbe entrare in funzione nel 2020. L’articolo del Sole 24 Ore

La Carta di Milano, un Piano per il diritto al cibo

29/04/2015
Non è un libro dei sogni, ma un manifesto che punta a essere concreto e attuabile per promuovere un accesso equo alle risorse naturali e realizzare nella pratica il diritto al cibo. E’ la Carta di Milano, presentata ieri, quella che sarà la principale eredità immateriale di Expo. L’articolo del Sole 24 Ore e il sito della Carta di Milano

Paradossi verdi

29/04/2015
L’altra faccia degli incentivi alle energie rinnovabili nel nostro Paese: se sono troppo generosi drogano il mercato e finiscono per essere oltre che eccessivamente onerosi, controproducenti. L’articolo de Il Foglio

L’Ue: “L’Italia deve abbattere tutti gli ulivi infetti del Salento”

28/04/2015
L’Unione europea sembra orientata alla soluzione dura per combattere il batterio che sta insidiando il patrimonio di ulivi nel Salento: sradicare le piante infette e anche quelle sane nel raggio di cento metri. L’articolo de La Stampa

Nel deserto prende vita la città a zero emissioni

28/04/2015
Masdar City, la città a zero emissioni a una manciata di chilometri da Abu Dhabi. Sarà completata nel 2020, vi abiteranno 50mila persone. L’articolo dell’inserto del Sole 24 Ore “Rapporti 24 Impresa”

Il decalogo per sfamare il mondo

28/04/2015
E’ rivolta ai governi, ma anche alle aziende e ai semplici cittadini, la Carta di Milano, un documento che viene presentato oggi a pochi giorni dall’apertura di Expo. Un decalogo per promuovere azioni che nel complesso migliorino l’accesso al cibo per tutti. Gli articoli de la Repubblica e de La Stampa

Il fascino (eco)sostenibile di vivere sull’acqua

27/04/2015
Le case galleggianti, un modello di abitazione sempre più diffuso nel Nord Europa, che in Italia è pressoché sconosciuto. L’articolo de La Stampa

Così rivive il Pianeta albero

23/04/2015
La battaglia contro la deforestazione comincia a registrare a livello globale importanti successi. Ma la strada da percorrere è ancora lunga. L’articolo de Il Messaggero

L’addio impossibile dell’Italia al nucleare

22/04/2015
I continui rinvii della realizzazione del deposito unico delle scorie nucleari hanno un costo salatissimo per il nostro Paese. Il ritardo infatti costringe a proseguire nella manutenzione delle vecchie centrali e strutture per la produzione di energia atomica. L’articolo de la Repubblica 

Un altro clima? Ecco perché adesso è possibile

22/04/2015
Nel 2014 per la prima volta le emissioni globali non sono aumentate nonostante si sia verificato un incremento complessivo del prodotto interno lordo. Un “disaccoppiamento” che secondo il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti indica la possibilità di mettere in pratica concretamente un modello di sviluppo alternativo, e più sostenibile, rispetto a quello seguito finora. L’intervento da Avvenire