Archivi tag: regioni

Addio alle Province: se la Regione decide di non decidere

23/02/2015
Il quadro di attuazione della legge Delrio, che stabilisce che le Regioni debbano assegnare a se stesse e ai Comuni le funzioni tolte alle Province, con provvedimenti adhoc. Nel complesso, tuttavia, stanno legiferando dei rinvii. L’articolo del Sole 24 Ore

Lavori in casa, modelli unici al via

16/02/2015
Si chiude oggi la seconda tappa del percorso di semplificazione messo a punto dal governo nel settore dell’edilizia. Dopo Scia e permesso di costruire le Regioni devono adeguare al modello unico nazionale i moduli per i piccoli lavori. L’articolo del Sole 24 Ore

Il governo potrà sostituirsi a Regioni e Comuni

13/02/2015
La nuova versione del Titolo V della Costituzione, che ieri ha ricevuto l’approvazione della Camera, renderà più facile per lo Stato esercitare poteri sostitutivi rispetto a Regioni, Comuni e Città metropolitane. L’articolo del Sole 24 Ore

Sicilia, Province. Riforma bluff: enti uguali e nomi diversi, esplode l’ira dei sindaci

11/02/2015
Polemiche in Sicilia per il ddl di riforma degli enti in discussione in Assemblea regionale: l’accusa di alcuni sindaci è che si perda l’occasione offerta dalla creazione a livello nazionale delle città metropolitane. L’articolo de la Repubblica

Stop regionali al consumo di suolo

09/02/2015
In attesa della legge quadro nazionale le Regioni si muovono approvando provvedimenti che mirano al contenimento del consumo di suolo. Lombardia e Toscana hanno varato articolati adhoc, altre hanno operato seguendo altre vie. L’articolo del Sole 24 Ore

Chiamparino: “Rivediamo i poteri delle Regioni”

08/02/2015
Sergio Chiamparino ribadisce la sua proposta di un percorso a tappe per arrivare, a partire dalla condivisione di alcuni servizi, alla riduzione del numero delle Regioni. L’articolo de La Stampa

Sei Regioni contro le trivellazioni

30/01/2015
Il ricorso alla Corte costituzionale di sei Regioni contro il provvedimento Sblocca – Italia che tenta di facilitare le trivellazioni dando più poteri allo Stato centrale fa discutere. L’Italia può permettersi di continuare a ignorare le risorse del suo sottosuolo? I timori degli ambientalisti e degli amministratori locali sono fondati? L’articolo del Sole 24 Ore

Lanzetta rifiuta di tornare in Calabria: io con quell’assessore non lavoro

28/01/2015
Dopo l’esperienza di governo Maria Carmela Lanzetta sembrava destinata all’incarico di assessore nella nuova Giunta regionale calabrese. Ma il profilo di un membro dell’esecutivo regionale, in particolare i sospetti di legami con la criminalità organizzata, l’hanno portata alla fine a rifiutare la nomina. L’intervista dal Corriere della Sera

L’appello al governo: “Un ministro esperto per il Mezzogiorno”

28/01/2015
La prossima sostituzione del ministro Lanzetta (era l’unico esponente meridionale dell’esecutivo) alla delega per gli Affari regionali si incrocia con la necessità della compagine governativa di avere al suo interno le competenze e la volontà per attuare politiche efficaci per il rilancio del Sud. L’articolo de Il Mattino

Lanzetta da Renzi e poi si dimette

27/01/2015
Il passaggio di consegne ormai è completato, Maria Carmela Lanzetta passa dal ruolo di ministro degli Affari regionali a quello di assessore della Giunta regionale calabrese. In attesa della sostituzione sarà il tandem Renzi – Delrio ad assumere ad interim le sue funzioni. L’articolo de il Quotidiano del Sud

Oliverio nomina Giunta, c’è Lanzetta

26/01/2015
Il ministro degli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta diventa assessore nella Giunta regionale calabrese. L’articolo di Ansa.it

Lo “Sblocca – trivelle” nel mirino di Regioni, ambientalisti e prelati. Ricorsi alla Consulta

22/01/2015
E’ ampio e variegato il fronte che si oppone alle norme dello Sblocca – Italia che mirano a velocizzare le procedure per il via libera alle estrazioni nel nostro Paese. Sei Regioni hanno fatto ricorso alla Corte costituzionale. L’articolo de la Repubblica

Regioni, entro due mesi l’accorpamento al via

20/01/2015
Il ministro degli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, istituisce una commissione di tecnici che in sessanta giorni fornirà orientamenti alla politica per il riassetto delle Regioni. Si parla ormai da tempo di accorpamento e riduzione. L’articolo e l’intervista al ministro da Il Messaggero

Città metropolitane, primi sei Statuti approvati a confronto

20/01/2015
Un primo confronto tra i sei statuti (quelli finora approvati) delle città metropolitane. I nodi e le innovazioni. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, dal riordino attesi tre miliardi

18/01/2015
Il governo confida nel riordino e nel ridimensionamento delle Province per ottenere risparmi significativi. Essi sono tuttavia subordinati a una redistribuzione dei compiti che spetta alle Regioni le quali, finora, in generale non si stanno mostrando molto propense a spogliare le Province dei compiti tradizionali, come prescriverebbe la riforma Delrio. L’articolo del Sole 24 Ore

Così, tagliando e risparmiando, franano i conti delle Province

16/01/2015
La riforma Delrio ha sancito il ridimensionamento delle Province, cominciando dalla decurtazione dei trasferimenti dallo Stato. Ma la fase di transizione sta creando caos e problemi agli amministratori provinciali, alle prese con disponibilità di bilancio di colpo ristrette. L’articolo dell’inserto de la Repubblica “il venerdì”

Province e super – Comuni debuttano solo per finta

12/01/2015
Dallo scorso primo gennaio sono entrate a regime le nuove città metropolitane, passaggio fondamentale delle riforma Delrio. A oggi, tuttavia, il provvedimento è operativo solo sulla carta, rimangono da sciogliere alcuni nodi centrali. Tra questi, il personale e gli statuti. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, sugli “esuberi” censimento entro marzo

05/01/2015
E’ cominciata la “cura dimagrante” per le Province, che nei prossimi mesi vedranno drasticamente ridotte le disponibilità di personale e funzioni. La legge di stabilità detta disposizioni molto stringenti. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, riforma – caos. Mancano i soldi per servizi e lavoratori

04/01/2015
Il governo, per accelerare il passaggio delle funzioni a Regioni e Comuni ha tagliato i fondi alle Province, ma i compiti e il personale ancora non vengono trasferiti. Così molte di esse rischiano il crac finanziario. L’articolo de la Repubblica

La crisi del turismo si apre con la delega alle Regioni

02/01/2015
Le potenzialità inespresse del settore turistico nostrano appaiono ancora più come un’occasione sprecata in una fase di grande espansione globale del comparto. A ben vedere, il declino è iniziato con la riforma del Titolo V nel momento in cui alle Regioni sono state date le competenze esclusive in materia. La discussione della riforma costituzionale dà l’opportunità di correggere la stortura. L’articolo del Sole 24 Ore