Archivi tag: province

Il Demanio regala i suoi gioielli. Ex conventi e caserme ai Comuni

12/01/2016
Ecco a che punto è il federalismo demaniale, nella parte che attiene ai trasferimenti di proprietà dal Demanio ai Comuni: sono poco meno di tremila le procedure completate su tutto il territorio nazionale. L’articolo de Il Giorno

Le Province sono state abolite ma dopo di loro resta il caos

08/01/2016
Il ridimensionamento delle Province, con il passaggio di personale e funzioni allo Stato, procede, ma in via generale a rilento e con molti disagi per la sostenibilità dei compiti per gli enti intermedi. L’articolo de La Stampa

Qualità della vita, la classifica delle province dal Sole 24 Ore

21/12/2015
Nell’indagine del 2015 del Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle province italiane il podio è tutto settentrionale: Bolzano, Milano, Trento, con il capoluogo lombardo in costante ascesa rispetto alle edizioni degli scorsi anni. In coda Reggio Calabria. La sintesi dal Sole 24 Ore

Così le Province (quasi) abolite assumono e aumentano le tasse

21/09/2015
La cosiddetta riforma Delrio è stata pensata per il ridimensionamento delle Province ma, a giudicare dalle spese e dalle imposizioni fiscali di molte di queste, non sembra essere cambiato molto. L’articolo di Sergio Rizzo sul Corriere della Sera

Il riordino territoriale dello Stato, il rapporto della Società geografica italiana

27/07/2015
Il rapporto annuale della Società geografica italiana contiene critiche all’assetto e ai confini amministrativi degli enti intermedi, che rischiano di frenare lo sviluppo del Paese. Una revisione è necessaria, a cominciare dalle “nuove” Città Metropolitane. L’articolo

Province e città a rischio dissesto

08/07/2015
Un documento dell’Upi evidenzia in tutta la crudezza dei numeri le difficoltà economiche di Province e Città metropolitane dopo l’entrata a regime della riforma Delrio: meno risorse a disposizione ma, di fatto, le funzioni e il personale sono ancora gli stessi. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, le sei “incompiute” della riforma

18/05/2015
Tutti i ritardi della riforma Delrio, impantanata nel mancato rispetto delle scadenze a cominciare dal trasferimento delle funzioni dalle Province, che avrebbe dovuto essere disposto da quasi un anno da parte delle Regioni. Così i tagli operano su enti che non sono mai stati alleggeriti di compiti e dipendenti. L’articolo del Sole 24 Ore

Variati nuovo presidente Upi: “Le Regioni in Italia hanno fallito”

17/05/2015
E’ il sindaco e il presidente della Provincia di Vicenza, Achille Variati, il nuovo leader delle Upi. Dalle prime dichiarazioni si comprende da subito il cambio di passo, all’insegna della collaborazione con il governo per l’attuazione della riforma Delrio nonostante le resistenze delle Regioni. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, sugli esuberi “garanzia” dello Stato

15/05/2015
Interviene il governo sul caos delle lavoratori delle Province: in caso di ulteriori ritardi delle Regioni  l’esecutivo assicura che interverrà per ricollocare i dipendenti in attesa. L’articolo del Sole 24 Ore

Province, allarme sui bilanci. Fondi per salvare la riforma

14/05/2015
La scommessa alla base della riuscita della riforma Delrio – tagli finanziari alle Province per accelerare la cessione di funzioni e dipendenti – sembra essere persa, visto che gli enti intermedi si ritrovano con gli stessi costi e le stesse responsabilità, ma con meno soldi a disposizione, in perenne rischio default. Soluzione tampone in vista dal governo. L’articolo del Sole 24 Ore

Caos Province, esuberi in bilico. Regioni ancora inadempienti

01/04/2015
Per l’abolizione delle Province (almeno come le abbiamo conosciute finora) un passaggio fondamentale sono le leggi regionali con le quali si devono ridefinire, riducendole, le funzioni dei vecchi enti. Ma nonostante le scadenze le Regioni nel complesso non rispondono. L’articolo de la Repubblica

La Consulta salva la legge Delrio

27/03/2015
La Corte costituzionale respinge le obiezioni di alcune Regioni su punti centrali della legge Delrio, tra cui l’elezione di secondo livello dei rappresentanti politici delle nuove Province e delle Città metropolitane. E’ una promozione giuridica di fatto. L’articolo del Sole 24 Ore

Titolo V, le reti tornano allo Stato

11/03/2015
Il secondo passaggio parlamentare della riforma costituzionale non riserva sorprese, confermato l’impianto che vede manderà in pensione il regime delle “materie concorrenti”, di competenza condivisa Stato – Regioni. Scompaiono le Province ma, nelle disposizioni transitorie, rispuntano nelle vesti di “enti di area vasta”. L’articolo del Sole 24 Ore

Addio alle Province: se la Regione decide di non decidere

23/02/2015
Il quadro di attuazione della legge Delrio, che stabilisce che le Regioni debbano assegnare a se stesse e ai Comuni le funzioni tolte alle Province, con provvedimenti adhoc. Nel complesso, tuttavia, stanno legiferando dei rinvii. L’articolo del Sole 24 Ore

Per i piccoli Comuni chance – fusioni

15/02/2015
Al XIX Congresso nazionale Legautonomie conferma alla Presidenza il sindaco di Pisa Marco Filippeschi. In agenda l’avvio della fusione con Anci. Contro la diminuzione delle risorse si suggerisce ai municipi una spinta dal basso per le unioni. L’articolo del Sole 24 Ore

Il governo potrà sostituirsi a Regioni e Comuni

13/02/2015
La nuova versione del Titolo V della Costituzione, che ieri ha ricevuto l’approvazione della Camera, renderà più facile per lo Stato esercitare poteri sostitutivi rispetto a Regioni, Comuni e Città metropolitane. L’articolo del Sole 24 Ore

Sicilia, Province. Riforma bluff: enti uguali e nomi diversi, esplode l’ira dei sindaci

11/02/2015
Polemiche in Sicilia per il ddl di riforma degli enti in discussione in Assemblea regionale: l’accusa di alcuni sindaci è che si perda l’occasione offerta dalla creazione a livello nazionale delle città metropolitane. L’articolo de la Repubblica

Lanzetta rifiuta di tornare in Calabria: io con quell’assessore non lavoro

28/01/2015
Dopo l’esperienza di governo Maria Carmela Lanzetta sembrava destinata all’incarico di assessore nella nuova Giunta regionale calabrese. Ma il profilo di un membro dell’esecutivo regionale, in particolare i sospetti di legami con la criminalità organizzata, l’hanno portata alla fine a rifiutare la nomina. L’intervista dal Corriere della Sera

Lanzetta da Renzi e poi si dimette

27/01/2015
Il passaggio di consegne ormai è completato, Maria Carmela Lanzetta passa dal ruolo di ministro degli Affari regionali a quello di assessore della Giunta regionale calabrese. In attesa della sostituzione sarà il tandem Renzi – Delrio ad assumere ad interim le sue funzioni. L’articolo de il Quotidiano del Sud

Regioni, entro due mesi l’accorpamento al via

20/01/2015
Il ministro degli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, istituisce una commissione di tecnici che in sessanta giorni fornirà orientamenti alla politica per il riassetto delle Regioni. Si parla ormai da tempo di accorpamento e riduzione. L’articolo e l’intervista al ministro da Il Messaggero