Archivi tag: consumo di suolo

Ecco Suolo Monitor, uno strumento per pianificare un uso più sostenibile del territorio

10/07/2015
Uno strumento per ottenere dati circostanziati a livello nazionale sull’uso e la qualità del suolo, a grande dettaglio e con la possibilità di confronto su date e aree diverse. E’ lo strumento rivoluzionario che verrà presentato il 17 luglio prossimo, nell’ambito della prima edizione del Festival delle Città Metropolitane organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica, a Reggio Calabria. (altro…)

Anci: dare priorità alla rigenerazione nella legge sul suolo

08/07/2015
L’intervento dell’Anci nel dibattito sulla legge che contrasta il consumo di suolo in discussione alla Camera. Occorrono, dicono i sindaci, più spazio e incentivi per la rigenerazione urbana. L’articolo del Sole 24 Ore

L’Inu è partner di People 4 Soil, ecco come aderire e partecipare

08/07/2015
L’Istituto Nazionale di Urbanistica (in collaborazione con il Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo – CRCS) è partner del progetto “People 4 Soil”, presentato ufficialmente il 18 giugno presso il Padiglione della Società Civile di EXPO 2015. People 4 Soil è una rete libera e aperta di ONG europee, istituti di ricerca, associazioni di agricoltori e gruppi ambientalisti con sede a Milano, Italia. Il progetto nasce dalla preoccupazione per la crescente perdita di terreni fertili nell’UE a causa del consumo di suolo e di altre minacce ambientali, e per il fatto che, attualmente, il suolo non è soggetto a un insieme coerente di norme nell’Unione Europea. (altro…)

PEOPLE 4 SOIL: on-line il sito del progetto, ‪leggi l’appello

07/07/2015
“People 4 Soil” è una rete libera e aperta di ONG europee, istituti di ricerca, associazioni di agricoltori e gruppi ambientalisti con l’intento di fare pressione sulle istituzioni europee affinché venga adottata una legislazione specifica in materia di protezione del suolo, che fissi principi e regole che gli Stati Membri devono rispettare. L’iniziativa sarà presentata in un incontro internazionale il 5 dicembre, in occasione della Giornata Mondiale del Suolo. La petizione sarà lanciata nel 2016 e avrà una durata di 12 mesi. http://www.people4soil.eu

Big Jump 2015: verso un nuovo fiume Lambro

02/07/2015
Domenica 12 luglio decine di migliaia di persone si tufferanno simultaneamente nei fiumi e nei laghi di tutta Europa. Il Big Jump, campagna europea di European Rivers Network (ERN) per rivendicare la balneabilità di tutti i corsi d’acqua. L’evento anche a Melegnano, in provincia di Milano, all’interno del progetto Volare per la connessione ecologica lungo il fiume Lambro. L’Inu e il Centro di ricerca sui consumi di suolo sono partner di progetto. La locandina

L’Osservatorio sul consumo di suolo in Campania, la presentazione

30/06/2015
Il 9 luglio prossimo, a Napoli, la presentazione dell’Osservatorio sul consumo di suolo in Campania. Iniziativa a cura dell’Inu, di Legambiente, del Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II e del Centro di ricerca sui consumi di suolo. La locandina

Consumo di suolo, rigenerazione e servizi pubblici fuori dai vincoli. Meno deroghe per le grandi opere

29/06/2015
Entra nel vivo il tormentato iter di approvazione del disegno di legge sul consumo di suolo. I relatori alla Camera presentano un pacchetto di emendamenti, novità sull’ambito di applicazione, sia per quanto riguarda le deroghe che per la definizione di suolo agricolo. L’articolo di Edilizia e territorio

Il consumo di suolo: strumenti per un dialogo

27/06/2015
Il 18 luglio prossimo, all’Auditorium del Padiglione Italia di Expo, una tavolo rotonda incentrata sulla proposta di legge sul consumo di suolo. La locandina

Lo sviluppo comincia con la difesa del suolo

25/06/2015
Centrale nell’enciclica “ambientalista” di Papa Francesco il riconoscimento dell’importanza della tutela del suolo per l’umanità. L’articolo di Paolo Pileri su Avvenire

La sfida della società civile per dare un diritto ai suoli europei, l’Inu nel fronte che lancia “People4Soil”

18/06/2015
Ogni giorno nell’Unione Europea spariscono 3 chilometri quadrati di territorio
, soprattutto agricolo, per effetto della crescita di urbanizzazioni e di infrastrutture. Come dire che in un anno scompare sotto il cemento  una superficie europea che, se conservata e coltivata, potrebbe produrre l’equivalente di 4 miliardi di razioni giornaliere di cereali per l’alimentazione umana. (altro…)

People 4 Soil, un’iniziativa per riattivare la direttiva per la protezione del suolo

17/06/2015
Nell’anno internazionale dei suoli  il progetto People 4 Soil promosso da Legambiente, INU- Centro di Ricerca sui consumi di suolo, CIA, ACLI e LIPU intende lanciare l’idea di un “Movimento Europeo per la Terra” e avviare un percorso che permetta di concentrare l’attenzione sulla necessità di regole e obiettivi condivisi e vincolanti. I soggetti coinvolti nel progetto, la task force domestica e contestualmente il network internazionale, saranno i promotori di una iniziativa popolare per chiedere che vengano riattivate le procedure per la redazione di una Direttiva per la protezione del suolo. La locandina dell’evento in programma domani a Expo

“Il suolo regala tanto: non calpestiamolo!” Seminario del Progetto Europeo LIFE SAM4CP

10/06/2015
Il 15 giugno 2015, presso la Sala incontri al 15° piano del palazzo di Corso Inghilterra 7 a Torino, si svolgerà un Seminario pubblico, rivolto a tutti i Comuni della Città Metropolitana di Torino, relativo al Progetto LIFE+ SAM4CP – Soil Administration Model for Community Profit(altro…)

Suolo, il cemento costa più dell’aratro

03/06/2015
Intervista al docente di pianificazione territoriale Paolo Pileri. Il contrasto al consumo di suolo si raggiunge prima che con le norme con la persuasione culturale, mettendo bene in luce e valorizzando le alternative. L’intervista da Avvenire

Quali scelte sul consumo di suolo, un incontro sul ddl

28/05/2015
Parteciperà anche Andrea Arcidiacono, rappresentante Inu nel Centro di ricerca sui consumi di suolo,  il 3 giugno prossimo a Firenze, al convegno incentrato sul disegno di legge sul consumo di suolo in procinto di essere discusso dall’Assemblea di Montecitorio. Interverrà Massimo Fiorio, uno dei relatori del provvedimento. Il programma

Per il suolo paletti anti – consumo

27/05/2015
Dopo la pausa elettorale la Camera esaminerà il ddl sul consumo di suolo, si punta a una prima approvazione entro l’estate. Le modifiche rispetto al testo precedente riguarderanno la definizione di suolo agricolo e la fase transitoria dove la deroga varrà per un numero di opere inferiore rispetto a quelle contenute nella Legge Obiettivo. L’articolo del Sole 24 Ore

Ddl consumo di suolo: interventi su legge obiettivo e rigenerazione urbana

25/05/2015
La relatrice del ddl sul consumo di suolo Chiara Braga conferma l’arrivo in Aula alla Camera a inizio giugno del provvedimento. Modifiche in vista sulla definizione di suolo agricolo e sul tema del riuso. Si restringerà il campo delle opere strategiche con deroga nella fase transitoria. Nel giro di un mese arriverà anche una lista di importanti interventi contro il rischio idrogeologico. L’articolo di Casa e territorio

Consumo di suolo, strade e trasporti incidono più del residenziale

22/05/2015
Uno studio dell’Ispra mostra che la quota di consumo di suolo imputabile alla realizzazione delle infrastrutture è molto maggiore rispetto a quella riconducibile agli edifici residenziali: 41 contro 30 per cento. L’articolo di Casa e territorio

Consumo di suolo, il ddl pronto a ripartire a inizio giugno. In arrivo limitazioni per le grandi opere

22/05/2015
Il ddl sul consumo di suolo riprenderà il suo percorso parlamentare all’inizio del mese prossimo, la relatrice Chiara Braga punta all’approvazione entro l’estate. In arrivo altre modifiche sulla definizione di suolo agricolo e sulla regolamentazione della fase transitoria. Ci saranno anche limitazioni per quanto concerne la realizzazione delle opere strategiche. L’articolo di Casa e territorio

Ispra: il cemento cancella il venti per cento della costa, Lombardia e Veneto le più edificate

07/05/2015
Nel nostro Paese si conferma la propensione al consumo di suolo, anche se è calata l’intensità rispetto al passato, dice il rapporto Ispra 2015. La pratica spesso è favorita dai presupposti burocratici, che rendono difficile il recupero o la ricostruzione dell’esistente. L’articolo di Casa e territorio 

Cinquanta ettari di cemento al giorno, così il Belpaese asfalta il suo futuro

04/05/2015
Il rapporto Ispra sul consumo di suolo, che sarà presentato mercoledì in un convegno a Milano al quale prenderà parte anche l’Inu, conferma la tendenza del nostro Paese a consumare territorio, nonostante la crisi economica. Una pratica non priva di rischi, su tutti quello idrogeologico. L’articolo de la Repubblica