Archivi tag: clima

Se l’Italia è verde solo a parole

24/09/2014
L’informazione superficiale, le scelte politiche, lo scarso coraggio degli imprenditori. Sono diverse le cause che inchiodano l’Italia al passato e non le permettono di avviare la necessaria rivoluzione per contribuire in maniera efficace alla lotta ai cambiamenti climatici. L’articolo di Mario Tozzi su La Stampa

“Dobbiamo cambiare il sistema energetico”

24/09/2014
Non bastano i piccoli passi e le azioni virtuose di pochi per invertire la tendenza alla distruzione innescata all’aumento delle emissioni climalteranti. Quello di cui ci sarebbe bisogno è una rivoluzione del sistema energetico globale. L’intervista a Stefano Caserini, docente di cambiamenti climatici al Politecnico di Milano, da il manifesto

Clima, un anno per evitare il flop

23/09/2014
Oggi a New York il summit sul clima. Sarà una sorta di grande preparazione del vertice di Parigi del prossimo anno, descritto da molti come l’ultima grande occasione per impostare un’efficace azione di contrasto ai cambiamenti climatici. Ma non tutti gli Stati remano nella stessa direzione. L’articolo dell’inserto del Sole 24 Ore “Rapporti 24/Impresa”

I Rockefeller dicono addio al petrolio: “Il futuro dell’economia sarà verde”

23/09/2014
Importante dal punto di vista simbolico la decisione della celebre famiglia Rockefeller, che decide di “disinvestire” dal settore dei combustibili fossili per dedicarsi alle energie verdi. L’articolo de La Stampa

Tutti in piazza per la sostenibilità. L’ambientalismo sopravvissuto ai Verdi

22/09/2014
Il successo delle manifestazioni ambientaliste in tutto il mondo, compreso il nostro Paese, e la parallela scomparsa dell’ambientalismo politico. Una contraddizione? Solo apparente. Ne parla Luigi Manconi, portavoce dei Verdi italiani alla fine degli anni Novanta del secolo scorso. L’articolo del Corriere della Sera

Da New York a Roma, la marcia per l’ambiente

22/09/2014
Grandi manifestazioni in 162 paesi per chiedere ai capi di stato e di governo decisioni efficaci contro i cambiamenti climatici. Domani il summit dell’Onu a New York. L’articolo de la Repubblica

Summit sul clima a New York: ultima chiamata per i grandi della Terra

18/09/2014
Il 23 settembre prossimo a New York si riuniranno 125 capi di stato e di governo per il summit sul clima. Un appuntamento decisivo e urgente, vista il rapido deterioramento della situazione climatica globale, dovuto all’aumento vertiginoso delle emissioni. L’articolo di Panorama

Pool di scienziati per il piano clima

16/09/2014
Prende quota la proposta di istituire a livello europeo un comitato formato dai centri di ricerca in materia energetica per suggerire ai governi Ue le innovazioni necessarie in materia. L’articolo del Sole 24 Ore

L’anno nero dell’ambiente che ci riporta alla preistoria

10/09/2014
L’Organizzazione meteorologica mondiale ha stimato che l’anno scorso sia stato una sorta di anno nero per l’ambiente: l’effetto combinato dell’aumento delle emissioni di gas serra e della graduale riduzione della biosfera della capacità di assorbire l’anidride carbonica hanno causato un’impennata, praticamente senza precedenti, del grado di concentrazione di quest’ultima nell’atmosfera. L’articolo de la Repubblica 

Che pacchia per gli ulivi

29/08/2014
Una ricerca ha messo in correlazione il cambiamento climatico nel bacino mediterraneo con la coltivazione degli ulivi. I risultati pronosticano effetti complessivi positivi, anche se alcune aree finiranno con il subire danni. L’articolo de l’Espresso 

Clima, Obama forza i tempi per un accordo

28/08/2014
Il presidente americano non dispone dei voti necessari al Congresso per ratificare il prossimo trattato internazionale sulla riduzione delle emissioni climalteranti, e per questo studia una via alternativa per introdurre le misure. L’articolo de La Stampa

Il clima è cambiato

24/08/2014
Prende piede un nuovo approccio per divulgare l’importanza di conoscere i rischi del cambiamento climatico: concentrarsi sul pragmatismo e sulla convenienza. L’articolo de la Repubblica

Già esaurito il “tesoretto” ambientale

20/08/2014
“Earth Overshoot Day”, era ieri e indicava il momento in cui l’umanità ha consumato il credito ecologico e inizia a vivere fino alla fine dell’anno al di sopra delle proprie possibilità ambientali. Una tendenza che peggiora di anno in anno ma che rischia di essere letale per il nostro pianeta. Gli articoli de La Stampa e de il manifesto

Sull’ambiente passi indietro di Italia e Ue

14/08/2014
La crisi economica sembra aver messo in secondo piano l’urgenza e l’importanza della lotta al cambiamento climatico e le relative misure necessarie alla riduzione delle emissioni climalteranti. Occorre recuperare, a livello nazionale ed europeo, la centralità di quell’agenda. L’articolo de il manifesto

Regole per una città più fresca

25/07/2014
Ci sono anche Modena e Padova nel gruppo di città europee che hanno prodotto studi e progetti sui modi migliori per rinfrescare gli spazi urbani. L’articolo de l’Espresso

Gli enti locali si fanno green

25/07/2014
Più di 200 milioni di euro disponibili per il bando “Life”, che si divide nei sottoprogrammi che riguardano l’ambiente e il clima. Coinvolti anche gli enti locali. L’articolo di Italia Oggi

Efficienza energetica, l’obiettivo della Ue portato a quota trenta per cento

24/07/2014
Rispetto ai livelli del 2007 ed entro il 2030, migliorare l’efficienza energetica del trenta per cento, ridurre le emissioni nocive del quaranta e portare la quota di fonti rinnovabili al 27. Sono i target proposti dalla Commissione europea ai governi dell’Unione, che decideranno a ottobre. L’articolo del Sole 24 Ore 

Miami è finita sott’acqua

18/07/2014
I problemi di Miami, la città della Florida da sempre alle prese con gli allagamenti causati dagli innalzamenti periodici del livello dell’oceano. Un peggioramento critico rischia di essere causato dai mutamenti indotti dai cambiamenti climatici. L’articolo de l’Espresso

Usiamo la flessibilità Ue anche per proteggere l’ambiente

09/07/2014
La deputata del Partito democratico Stella Bianchi propone di inserire nel dibattito sulle spese in deroga ai vincoli europei anche la possibilità di non conteggiare gli investimenti sul fronte della riduzione delle emissioni climalteranti. L’articolo de l’Unità

Lotta ai gas serra, ultima chiamata

07/07/2014
Il quinto rapporto dell’Ipcc – il gruppo di esperti costituito dall’Onu per studiare il riscaldamento globale – evidenzia con ancora maggiore accuratezza dei precedenti la preoccupante tendenza all’accelerazione dell’aumento delle emissioni di gas serra nel nostro pianeta. Ci troviamo in un momento storico “chiave”: non porre un freno nei prossimi anni potrebbe risultare molto costoso in seguito. L’articolo del Sole 24 Ore