Archivi tag: abusivismo

Stop ai condoni, energia verde e lavoro nel piano di Bersani per l’Italia

15/03/2013
Nel programma proposto dal segretario del Partito democratico per tentare di trovare convergenze di governo hanno largo spazio la green economy, la sostenibilità ambientale e interventi sul ciclo dei rifiuti. L’articolo de l’Unità

Il gazebo diventa abusivo se non è più amovibile e precario

14/01/2013
Sentenza del Consiglio di stato: se un gazebo viene modificato e privato dei requisiti di precarietà che ne avevano legittimato l’installazione diventa abusivo. L’articolo di Edilportale.com 

Abusivismo e tragedia

19/12/2012
La tragedia di Palermo è un esempio dei rischi dell’abusivismo edilizio, di cui il nostro Paese è malato. Negli ultimi anni invece di combattere la tendenza si è incentivato il malcostume. E’ ora di invertire la rotta, puntando sulla legalità, sulle manutenzioni e sul recupero dell’esistente. L’articolo di Vittorio Emiliani su l’Unità

L’ambiguità del Pd sulla tutela ambientale

19/12/2012
Pare che il Partito democratico non ricandiderà alle prossime elezioni gli esponenti di Legambiente Ferrante, Della Seta e Realacci. Una scelta che simbolicamente può essere interpretata come un arretramento sul fronte della tutela ambientale e paesaggistica? L’articolo di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera

Condono, il Pdl ci riprova: “I fondi ai terremotati”

22/11/2012
Non si arrendono i senatori campani del Pdl: ripropongono il condono per la loro regione, stavolta mettendo sul piatto la possibilità di destinare le entrate ai terremotati di Lombardia ed Emilia – Romagna. L’articolo de Il Mattino

Il prezzo dei condoni

13/11/2012
Il consumo di suolo e la politica dei condoni hanno prodotto danni ingentissimi in un Paese già ad alto rischio idrogeologico come l’Italia.  In alcuni casi, forse, l’unica soluzione per arrivare alla totale sicurezza è lo spostamento delle popolazioni. L’articolo di Mario Tozzi su La Stampa

Stop al condono edilizio. Ma il Pdl insorge

31/10/2012
Fallisce ancora una volta il tentativo del Pdl di riaprire i termini del condono edilizio del 2003. L’Aula del Senato toglie dal calendario il provvedimento presentato dall’ex ministro Nitto Palma. L’articolo di Avvenire

Spunta un nuovo condono edilizio. Domani al Senato la proposta del Pdl

30/10/2012
Domani il Senato discute il condono studiato e proposto da Nitto Palma per la Campania (dichiara di voler riaprire i termini per gli abusi commessi prima del 2003) ma che rischia di coinvolgere tutto il territorio nazionale. L’articolo de la Repubblica

“Una firma contro il condono edilizio”. L’allarme di Legambiente: fermiamolo

29/10/2012
In Senato è imminente la discussione di un nuovo condono edilizio, presentato dall’ex ministro Francesco Nitto Palma. Legambiente lancia un appello di denuncia, firmato anche dal presidente dell’Inu Federico Oliva. L’articolo di Repubblica.it

Case abusive in Campania. L’ex ministro: da condonare

26/10/2012
Il senatore ed ex ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma firma una proposta di legge che sarà discussa la settimana prossima in Senato: si punta a riaprire il condono edilizio del 2003 ma solo in Campania. L’articolo del Corriere della Sera 

Assenso o rifiuto? Sicuramente un pasticcio

18/10/2012
La norma contenuta nel ddl semplificazioni che dispone il silenzio assenso per i permessi di costruire nelle zone vincolate non solo non funziona, ma rischia di fare molti danni. L’articolo di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera

Decreto terremoto, stop al blitz del Pdl: “No al condono per la Campania”

01/08/2012
Un gruppo di senatori campani del Pdl tenta per l’ennesima volta di far passare la riapertura del condono edilizio per la loro regione, stavolta all’interno del provvedimento sul terremoto in Emilia. Il governo li stoppa con la fiducia. L’articolo de la Repubblica 

L’Appia travolta dal cemento, una casa abusiva ogni tre giorni

11/07/2012
L’illegalità edilizia attorno alla “Regina Viarum” ha abbondantemente superato, e da diversi anni, i livelli di guardia. L’articolo de La Stampa