Inu per Jane’s Walk 3.0

07/03/2019

Il 3, 4 e 5 maggio si festeggerà il festival internazionale Jane’s Walk! Si svolgeranno passeggiate libere, gratuite, organizzate localmente per esplorare, parlare e celebrare i quartieri di tutto il mondo: migliaia di conversazioni itineranti tra cittadini comuni e i loro vicini.

Il festival Jane’s Walk, organizzato dall’omonima piattaforma, onora la memoria dell’attivista americana Jane Jacobs (Scranton, 4 maggio 1916 – Toronto, 25 aprile 2006), e le sue ricerche concentrate sulle funzioni sociali e aggregative della “strada” e sul ruolo delle persone nella progettazione di politiche, economiche e sociali, e di design dello spazio pubblico. L’obiettivo di Jane’s Walk è sviluppare una tradizione e un’educazione urbana, nonché un approccio progettuale basato sulla concertazione con la comunità, incoraggiando passeggiate guidate dai cittadini per osservare, riflettere, condividere, discutere e re-immaginare collettivamente i luoghi in cui vive, lavora e gioca.

Attualmente sul territorio italiano le Jane’s Walks vengono realizzate a  Cagliari, Catania, Matera, Milano, Napoli, Olbia, Perugia, Taranto, Roma, San Benedetto Po, Sanremo. L’Istituto Nazionale di Urbanistica, nell’ambito del patrocinio e di una collaborazione diretta con la piattaforma Jane’s Walk, lancia per il terzo anno una call per il ruolo di walk leader: soggetti interessati a proporre, pianificare, promuovere e guidare una o più passeggiate tematiche in un quartiere della propria città, durante gli eventi delle città aderenti. L’INU inoltre raccoglie proposte per il ruolo di city organizer: referenti locali per l’organizzazione, con il compito di coordinare il festival, in città nelle quali la manifestazione ancora non è presente.

Al termine della manifestazione INU e Jane’s Walk Italy organizzeranno un incontro pubblico nella forma di un workshop, che si terrà nel corso d’evento conclusivo della Biennale dello Spazio Pubblico (Roma, 30 maggio – 1° giugno). Durante l’incontro, sottolineando gli aspetti e le indicazioni emerse, verranno esposte le passeggiate che avranno aderito alla call e ai principi di Jane’s Walk. Il materiale (foto, testi, video) sarà poi raccolto e a disposizione in una sezione del sito web dell’INU, diffuso attraverso i social network e la rivista Urbanistica Informazioni online. Inoltre una giuria di esperti selezionati dall’INU e da Jane’s Walk Italy conferirà un riconoscimento alla passeggiata che si sarà distinta secondo la filosofia e gli obiettivi dell’iniziativa: la miglior Jane’s Walk sarà premiata con la pubblicazione sulla rivista Urbanistica Informazioni.

INU e Jane’s Walk Italy premieranno le passeggiate che sapranno meglio valorizzare i temi dell’arte pubblica, della città verde, della mobilità sostenibile e dello spazio pubblico come luogo dell’incontro e della socializzazione e che sapranno innescare processi di riappropriazione e di rigenerazione delle aree pubbliche da parte delle comunità locali.

Tutti coloro che sono interessati a ricoprire il ruolo di walk leader in una Jane’s Walk a Cagliari, Catania, Matera, Milano, Napoli, Olbia, Perugia, Taranto, Roma, San Benedetto Po, Sanremo,possono inviare la loro proposta all’indirizzo mail janeswalk@inu.itentro l’8 aprile 2019. Coloro che volessero aderire al movimento in qualità di City Organizer in città nelle quali la manifestazione ancora non è presente possono riferirsi al medesimo indirizzo per ottenere maggiori informazioni.

I partecipanti alla call saranno invitati a intervenire all’incontro pubblico che si terrà nel corso dell’evento conclusivo della Biennale dello Spazio Pubblico a Roma dopo il festival, nel quale potranno presentare le passeggiate svolte  avvalendosi del formato ritenuto più efficace (foto, testi, video). Tale presentazione dovrà essere preceduta da una introduzione scritta da inviare prima dell’incontro pubblico, secondo le modalità che saranno comunicate in tempo utile.

 

I commenti sono chiusi.