Perequazione urbanistica in Campania: potenzialità, metodi esperienze

 

Corso di Aggiornamento Professionale ed Alti Studi

PEREQUAZIONE URBANISTICA IN CAMPANIA:
POTENZIALITA’, METODI, ESPERIENZE

Salerno, Giovedì 27 settembre 2012
Sede: Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori
della Provincia di Salerno – Via G. Vicinanza, 11

Cura Scientifica: Stefano Stanghellini


Il “decreto sviluppo”, modificando il Codice Civile, ha pienamente legittimato i “diritti edificatori” ed ha riconosciuto la possibilità di trascrivere nei registri immobiliari i contratti inerenti alla loro compravendita. Ciò fornisce una legittimazione ancor più forte all’impiego della perequazione urbanistica nei piani comunali, già previsto in molte leggi regionali – fra cui la legge n. 16/2004 della Regione Campania – e soprattutto incoraggiato da diversi pronunciamenti giurisprudenziali, fra cui quello, molto noto, del Consiglio di Stato sul Prg di Roma.
E’ dunque facile prevedere un’ulteriore diffusione della perequazione urbanistica nei piani comunali, tanto più che nel contempo è stato affermato dalla Corte Costituzionale il principio che tutte le espropriazioni debbano essere indennizzate in ragione del valore venale dei beni espropriati, e la situazione finanziaria dei Comuni è ulteriormente peggiorata.
Il seminario offre un quadro aggiornato dello stato dell’arte in materia di perequazione urbanistica e dei collegati istituti delle compensazioni e premialità, approfondendo le varie modalità e le tecniche con cui questi nuovi strumenti possono essere impiegati in modo appropriato.

Programma


Coordina i lavori della mattina: Maria Gabriella Alfano

Saluti dei Presidenti degli Ordini degli Ingegneri della Provincia di Salerno e dell’Ordine degli Avvocati della Provincia di Salerno

Ore 8,30: Registrazione

Ore 9,00

Presentazione della FA e del corso

Claudia Trillo

ore 9,15

Declinazione e applicazione del principio perequativo: lo stato dell’arte

Stefano Stanghellini

Domande al relatore

ore 10,30 Coffee Break

ore 11,00

La pianificazione perequativa nella recente giurisprudenza e nel contesto campano

Giovanni Sabbato

Domande al relatore

ore 12,15

La perequazione urbanistica tra dimensione strutturale e operativa del piano

Francesco Forte

Domande al relatore

ore 13,30 Pausa Pranzo

Coordina i lavori del pomeriggio: Roberto Gerundo

Saluti degli Assessori all’Urbanistica del Comune di Salerno e della Provincia di Salerno
ore 14,30

Le procedure di evidenza pubblica nella disciplina perequativa 

Giovanni Crocioni

Domande al relatore

ore 15,45
La tutela dei diritti edificatori nel piano perequativo

Stefano Fazzari

Domande al relatore

ore 17,00
Risultati della perequazione urbanistica in Italia: successi e criticità

Federico Oliva

Domande al relatore

Ore 18,15 Conclusione dei lavori


PROFILO DEI DOCENTI E DEI RELATORI

Maria Gabriella Alfano Presidente dell’Ordine degli APPC della Provincia di Salerno
Giovanni Crocioni Progettista di piani perequativi, già docente di tecnica urbanistica
Stefano Fazzari Notaio in Battipaglia, specialista in Diritto Civile
Francesco Forte Architetto, già Ordinario di Urbanistica, Università di Napoli “Federico II”
Roberto Gerundo Presidente INU Campania, Associato di Urbanistica, Università di Salerno
Federico Oliva Ordinario di Urbanistica, Politecnico di Milano
Giovanni Sabbato Consigliere Tribunale Amministrativo Regionale Campania, Sezione di Salerno
Stefano Stanghellini Ordinario di Estimo, Università IUAV di Venezia
Claudia Trillo Direttore della Fondazione Astengo


Condizioni economiche
Il prezzo per l’iscrizione al presente corso è di € 250,00 (IVA esclusa, salvo sconti).

Per gli studenti universitari, dietro presentazione di certificato di iscrizione a corso di laurea, si applica prezzo speciale di € 80,00 IVA esclusa, ove applicabile. Al prezzo speciale non si applicano le agevolazioni.
Per gli studenti universitari, il corso equivale a 1 CFU.
L’importo in acconto comunque dovuto in sede di prenotazione è di € 150,00 (€ 80,00 per gli studenti universitari).
L’eventuale saldo dell’importo avverrà in occasione della partecipazione.

Il prezzo include:
-partecipazione alla giornata formativa;
-materiali per lo studio individuale;
-1 pranzo a buffet;
-1 coffee break.
I materiali per le ore di studio individuale saranno messi a disposizione dei partecipanti sul sito della FA
Gli Enti pubblici hanno la possibilità, qualora vi siano delle difficoltà organizzative interne, di iscriversi senza

versamento dell’acconto, purché alleghino al fax di iscrizione la determina dirigenziale che fissa l’impegno di spesa a favore della Fondazione.

Il corso si svolgerà se si raggiungerà la soglia minima di 20 iscritti.

Agevolazioni (si precisa che le agevolazioni sono non cumulabili)

Per gli iscritti all’Ordine degli APPC di Salerno:

-           sconto del 20%

Per chi si iscrive prima del 2o settembre:

-           sconto del 20%

Per i soci INU (l’iscrizione all’INU può anche essere contestuale all’iscrizione al corso)

-           sconto del 20%

Per dottorandi e specializzandi

-           sconto  del  20%,  dietro  presentazione scritta del relatore o del Direttore del Corso

 Per tutti

-           in caso di iscrizione da parte di Enti e Società di più partecipanti  ogni due paganti si avrà diritto ad una gratuità.

-           Enti e Società possono modificare i nominativi dei loro iscritti anche lo stesso giorno di svolgimento dell’iniziativa.

Per un numero consistente di iscritti proveniente da medesimo Ente, possono attivarsi convenzioni per  agevolazioni specifiche.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il giorno 24 settembre 2012.

Gli acconti non saranno restituiti per impedimenti comunicati dopo il 25 settembre 2012.

 

Ulteriori informazioni:

Claudia Trillo, tel. 347.3681891; Maurizio Russo, tel. 347.6191704

L’Ordine degli Avvocati di Salerno ha riconosciuto 6 crediti formativi correlati al corso.

Le schede descrittive dei contenuti delle iniziative in programmazione saranno rese disponibili presso i siti web della Fondazione, all’indirizzo http://www.inu.it

Ulteriori informazioni e delucidazioni per iscrizioni cumulative possono essere richieste direttamente alla segreteria della Fondazione, ai recapiti in intestazione

Laddove possibile, si prega di far pervenire alla Segreteria della FA le domande ai  relatori con una settimana di anticipo all’indirizzo info@fondazioneastengo.com

Scarica il programma con il modulo per l’iscrizione

 

 

I commenti sono chiusi.