Andrea Arcidiacono

andrea_arcidiaconoAndrea Arcidiacono  è vicepresidente dell’INU dal luglio 2016, dopo esserne stato tesoriere dal dicembre 2013. È membro del Consiglio direttivo lombardo e nazionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), responsabile INU del Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo (CRCS) e componente della redazione editoriale della rivista Urbanistica.

Nato a Milano il  24.10.1969. Dottore di ricerca (PhD) in Pianificazione Urbana, Territoriale, Ambientale, è Ricercatore di ruolo presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano, dove è componente del Collegio Docenti del Dottorato in Urban Planning, Design and Policy (UPDP). È Responsabile scientifico del Laboratorio Piani, Paesaggio, Territori e Ecosistemi (Lab_PPTE) e membro del Comitato scientifico del Laboratorio di Simulazione Urbana “Fausto Curti” del DAStU.

È docente dei corsi: Laboratorio di Urbanistica (I livello CdS in Progettazione dell’Architettura) e di Simulazione Urbana e Valutazione dei progetti (II Livello, CdS in Pianificazione Urbana e Politiche Territoriali) presso la Scuola di Architettura e Società.

Svolge attività di ricerca sui temi della pianificazione e progettazione urbanistica, con particolare attenzione alla valutazione delle trasformazioni urbane nell’ambito di procedure negoziali, alla pianificazione e programmazione dei servizi, al disegno degli spazi aperti, alla pianificazione del paesaggio e alle politiche per il governo e il contenimento dei processi di urbanizzazione dei suoli.

È impegnato in ricerche operative, attività di consulenza e progettazione nel campo della pianificazione urbanistica e territoriale; in particolare ha partecipato alla redazione dei seguenti lavori: PRG del comune di Voghera (1996 -2003), Piano dei Servizi del comune di Como (2003 – 2005), PRG e Piano dei Servizi del comune di Desenzano del Garda (2002 – 2005), Documento di piano – PGT del comune di Paderno Dugnano (2006), Piano di Governo del territorio del Comune di Calusco d’Adda (2010), Documento di Piano del Comune di Arese (2015). Dal 2011 al 2013 è stato membro della Consulta Tecnico Scientifica (CTS) del Centro Studi PIM per la verifica e valutazione delle osservazioni e la di stesura di indirizzi per le controdeduzioni nel processo di revisione del Piano di Governo del Territorio (PGT) del Comune di Milano.

Attualmente è Responsabile scientifico del DAStU per lo svolgimento di attività di ricerca e di studio a supporto della revisione generale del Piano Paesaggistico Regionale (PPR) della Lombardia.

È autore di saggi pubblicati su Territorio, Urbanistica e Urbanistica Informazioni. Tra le pubblicazioni recenti: (con L. Pogliani) Milano al futuro. Riforma o crisi del governo urbano, 2011, Edizioni Et/al; (con P. Galuzzi, L. Pogliani, G. Rota, E. Solero, P. Vitillo), Il Piano Urbanistico di Milano (PGT 2012), 2013, Wolters Kluwer Italia; (con D. Di Simine, F. Oliva, S. Salata, S. Ronchi), Nuove sfide per il suolo. Rapporto 2016 CRCS, INU Edizioni, 2015, Roma; (con A. Bruzzese, L. Gaeta, L. Pogliani), Governare i territori della dismissione in Lombardia. Caratteri contesti prospettive, 2015 Maggioli Editore, Sant’Arcangelo di Romagna; (con L. Pogliani L., (2013), “Realismo operativo. Strategie pubbliche per rilanciare le trasformazioni incompiute”, in Urbanistica, n. 152, 2014, InuEdizioni, Roma; (con M. Fior, G. Pasqui G. “Governare il paesaggio. Sfide per il PPR lombardo”, in Territorio, n. 77, Franco Angeli, 2016, Milano.

 

I commenti sono chiusi.