Gianluigi Nigro

Gianluigi Nigro (Ortona, 22 agosto 1936 – Roma, 14 febbraio 2012) è stato Presidente dell’INU dal 1990, dopo il XIX Congresso di Milano, a ottobre 1992. Precedentemente ha ricoperto la carica di Segretario generale dal 1981 al 1990.
Membro effettivo dal 1973 e membro del CDN dal 1980. Membro del Comitato scientifico di Urbanistica e del Comitato di direzione di Urbanistica informazioni dal 1980 al 1992.
Laureato in architettura a Roma nel 1963, iscritto all’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia nel 1964, del cui Consiglio è stato membro nel biennio 1977-1978. Iscritto all’Albo degli Esperti in Pianificazione Territoriale del Ministero dei lavori pubblici dal 1968. Con il ruolo di esperto è stato consulente della Direzione generale Urbanistica dal 1963 al 1979.

Nella Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma ha svolto attività didattica come assistente volontario dal 1964, contrattista quadriennale dal 1975, assistente ordinario dal 1981, professore associato dal 1983, professore ordinario di urbanistica dal 2000 al 2007.

Nella Sapienza Università di Roma è stato: coordinatore del Dottorato in Pianificazione Territoriale e Urbana dal 2003 al 2007 e membro del Collegio dei docenti dal 1989; presidente del Corso di Laurea Specialistica in Pianificazione Territoriale e Ambientale presso la Facoltà di Architettura dal 2004 al 2007; membro del Collegio dei docenti della Scuola di Specializzazione in Pianificazione Urbanistica dal 1990 al 2005.

È stato responsabile scientifico di ricerche CNR e di ricerche Murst di Ateneo; responsabile di unità operative in ricerche Murst di interesse nazionale; responsabile di unità di ricerca in progetti europei. Di particolare interesse (1990-2006): L’innovazione degli strumenti urbanistico-territoriali: metodologie e tecniche; Le nuove forme del piano urbanistico locale nei comuni di dimensione medio-piccola; Efficacia e capacità di integrazione delle nuove forme piano nel processo di pianificazione; Technolangue Project Interreg III B Medocc Meda.

È stato membro di Comitati tecnico-scientifici di organismi di rilevanza nazionale e regionale: Commissione tecnica per la revisione della normativa urbanistica della Regione Umbria dal 2000; Comitato scientifico per la preparazione della 1° Conferenza nazionale per il Paesaggio dal 1998 al 1999; Comitato tecnico-scientifico della Regione Umbria per la ricostruzione post terremoto dal 1998; Comitato scientifico-organizzativo della 2° Biennale delle città e degli urbanisti d’Europa nel 1998; Comitato tecnico-scientifico dell’Osservatorio di Orvieto e Todi dal 1997; Comitato scientifico di LegAmbiente dal 1997; Comitato tecnico-consultivo del Cuore Mostra di Bologna Fiera dal 1996; Commissione consultiva per i Fori imperiali del Comune di Roma nel 1981.

È stato coordinatore e responsabile scientifico-organizzativo di numerosi seminari e convegni, nazionali e regionali e membro di Commissioni giudicatrici di concorsi di idee e di progettazione urbanistica e paesaggistica.

Ha svolto un’intensa e continuativa attività di progettazione e consulenza per la pianificazione urbanistica generale; pianificazione urbanistica attuativa; programmi complessi di recupero e riqualificazione urbana; pianificazione di settore comunale e sovra comunale; pianificazione di area vasta e paesaggistica. In particolare è stato consulente e coordinatore per i Piani paesistici delle Regioni Basilicata, Abruzzo e Molise (1985-1991), per il Disegno strategico territoriale e per il Piano paesaggistico della Regione Umbria (2007-2012). E’ stato progettista e consulente per i piani regolatori di: S. Giovanni Teatino, Valmontone, Giulianova, Falconara, Scanno, Raiano, Foligno, Segni, Pescasseroli, Roma, Roseto degli Abruzzi, Todi, Ravenna, Norcia, Matera, Fiuggi, Bastia Umbra, Corigliano d’Otranto, Castiglione del Lago, Bari, Bisceglie, Città di Castello, Cosenza, Otranto, Giurdignano (1967- 2012).

Ha pubblicato nel corso degli anni libri, saggi, articoli, relazioni e interventi a convegni per case editrici e riviste specializzate. In particolare è autore o co-autore o curatore dei seguenti volumi:
- I padroni della casa, Coines Edizioni, Roma 1972
- Territorio e pianificazione. Esperienze di ricerca e formazione, Officina Edizioni, Roma 1972
- Regioni, programmazione, pianificazione territoriale. L’esperienza comprensoriale delle Regioni nel processo di riforma delle autonomie e dei poteri locali, Edizioni delle Autonomie, Roma 1981
- Recupero e pianificazione urbana, Nuova Italia Scientifica, Roma 1981
- Innovazione in urbanistica: Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Gangemi Editore, Roma 1996
- Urbanistica: innovazione possibile, Gangemi Editore, Roma 1997
- PRG di ultima generazione. Argomenti di riflessione e letture di piani locali, Gangemi Editore, Roma 1999
- Ricostruire la complessità. I PIR e la ricostruzione in Umbria, Alinea Editrice, Firenze 2002
- Politiche, programmi e piani nel governo della città. Integrazione e percorsi strategici alla ricerca dell’efficacia, Gangemi Editore, Roma 2003
- Il territorio rinnovato. Uno sguardo urbanistico sulla ricostruzione post-sismica in Umbria 1997-2007, Regione Umbria, Quattroemme, Perugia 2007.

Un ricordo di Francesco Nigro
Un ricordo, di Franco Marini

 

I commenti sono chiusi.