Archivi categoria: Rassegna Stampa

Concorso nazionale Energia sostenibile nelle città, proclamati i vincitori

20/11/2012
I vincitori del concorso Inu – Ministero dell’Ambiente che promuove la sostenibilità energetica nei campi dell’edilizia e della pianificazione. L’articolo di Architetti.com 

Con queste mosse l’Italia ripartirà

20/11/2012
Infrastrutture, mobilità, sblocco di stanziamenti e attrazione di capitali esteri. Il viceministro Mario Ciaccia fa il bilancio di un anno di governo Monti alla luce dei provvedimenti presi. L’intervista di Milano Finanza

La saga del mattone di Stato. Perché in venticinque anni nessuno è riuscito a vendere

19/11/2012
L’operazione avviata dal governo che punta a risanare le casse pubbliche vendendo immobili si sta rivelando molto complessa. Non è una novità: negli anni recenti sono stati fatti più tentativi in questo senso, con risultati modesti. L’articolo dell’inserto de la Repubblica “Affari e finanza

Il gennaio del 2100 sarà caldo come agosto

19/11/2012
Un rapporto della Banca mondiale stima alla fine del secolo un aumento medio delle temperature di quattro gradi. Un’eventualità che metterebbe in moto scenari devastanti. L’articolo de la Repubblica

Se la banca chiede troppo gli acquisti sono rinviati ma il mattone resta un “cult”

19/11/2012
Continua la stasi del mercato immobiliare, dovuta all’incertezza legata al quadro economico generale e agli alti tassi dei mutui. Prevale la propensione a rinviare l’investimento anche se l’immobile di proprietà resta per le famiglie un obiettivo attraente. L’articolo dell’inserto de la Repubblica “Affari e finanza”

“Arte, ambiente e agricoltura per ripartire”

19/11/2012
La cultura, la tutela ambientale e l’agricoltura possono essere settori strategici per far ripartire l’economia e aumentare l’occupazione. Ne è convinta, rileva un’indagine, la stragrande maggioranza degli italiani. L’articolo di Renato Mannheimer sul Corriere della Sera

Tajani: lavori pubblici inclusi nel decreto sui pagamenti

16/11/2012
Il vicepresidente Ue Antonio Tajani chiarisce: il decreto che recepisce la direttiva europea sui pagamenti pubblici alle imprese deve valere anche per l’edilizia e i lavori pubblici. L’articolo del Sole 24 Ore 

Credito d’imposta più ampio

16/11/2012
Il viceministro Mario Ciaccia anticipa la mossa del governo: sarà abbassata da 500 a 100 milioni la soglia di accesso al credito d’imposta per le infrastrutture. L’articolo del Sole 24 Ore 

I tagli alle Province e la sicurezza delle scuole

16/11/2012
Le Province, ridimensionate e particolarmente colpite dai tagli, chiedono a gran voce attenzione per il  loro ruolo, e che vengano sbloccate le risorse che potrebbero utilizzare per un piano di ammodernamento e messa in sicurezza degli edifici scolastici. L’articolo del presidente dell’Upi Antonio Saitta su l’Unità

Il governo: via al piano prevenzione. Il governo: “Occorrono 40 miliardi”

16/11/2012
Vertice a Palazzo Chigi a cui partecipano tra gli altri il presidente del Consiglio e il ministro dell’Ambiente, che ribadisce le cifre necessarie per un grande piano di prevenzione idrogeologica. Si pensa anche all’assicurazione obbligatoria. L’articolo de la Repubblica 

Direttiva pagamenti, i lavori pubblici rischiano l’esclusione

15/11/2012
I costruttori lanciano l’allarme: c’è il rischio che nella legge di recepimento della direttiva europea per velocizzare i pagamenti  alle imprese non trovino posto le opere di realizzazione di edifici pubblici. L’articolo del Sole 24 Ore

I fondi del Ponte agli alluvionati

15/11/2012
Le risorse per la ricostruzione delle zone alluvionate negli ultimi giorni reperite dai fondi accantonati per il pagamento delle penali per il ponte sullo Stretto di Messina. Si verifica nel frattempo la fattibilità del progetto del ministro Clini di allentare il patto di stabilità per gli interventi di manutenzione del territorio. L’articolo del Sole 24 Ore 

La nuova vita di scuole e castelli cambia le città

15/11/2012
Patrimonio immobiliare, ma non solo dismissione e vendita. A Urbanpromo a Bologna le agenzie dello Stato hanno presentato strategie di recupero. L’articolo dell’inserto del Sole 24 Ore Casa 24 Plus

Terre sommerse

15/11/2012
Storia della devastazione a cui è stato sottoposto il nostro Paese, tra cementificazione e abbandono dei suoli agricoli, a partire dall’inizio del secondo dopoguerra. L’articolo di Carlo Petrini su la Repubblica

I vincitori di “Energia sostenibile nelle città”

14/11/2012
Galleria dei progetti selezionati alla fine del concorso organizzato dall’Inu e dal Ministero dell’Ambiente. L’articolo di Edilizia News 

Piano città, istruttorie veloci

14/11/2012
Al Ministero delle Infrastrutture si tenta di velocizzare i tempi di esame di tutte le candidature arrivate per il piano città, la cui mole (sono oltre 400) ha colto di sorpresa i tecnici. La priorità adesso è non sprecare questa opportunità: occorre convogliare più fondi possibili e attrarre gli investimenti privati.  L’articolo del Sole 24 Ore

Clini: “Fogne e bacini più ampi, ecco il piano anti – catastrofi”

14/11/2012
Ampliamento e ammodernamento del sistema fognario, divieto di costruire in zone vulnerabili, protezione o delocalizzazione degli insediamenti esistenti. Il ministro dell’Ambiente anticipa alcuni elementi del piano di messa in sicurezza del territorio che verrà presentato a breve al Cipe. L’intervista da Il Messaggero 

Italia a rischio idrogeologico, in pericolo 8 comuni su 10

14/11/2012
I danni delle piogge nel Centro Italia riportano in evidenza la vulnerabilità idrogeologica del nostro Paese. Si torna a parlare di assicurazioni obbligatorie e piano nazionale di messa in sicurezza del territorio. Gli articoli de Il Messaggero, la Repubblica e Il Sole 24 Ore

Tav, Parigi cancella i dubbi: “Il progetto resta prioritario”

13/11/2012
Fugati i dubbi della parte francese, il primo ministro transalpino Jean – Marc Ayrault riferisce al presidente del Consiglio Mario Monti: la Torino – Lione è un progetto prioritario.  L’articolo de La Stampa

Mose, una corsa contro il tempo per salvare Venezia

13/11/2012
Ancora acqua alta a Venezia. I tecnici assicurano che, quando nel 2016 sarà pronto e attivo il Mose, la città sarà totalmente messa in sicurezza da questo fenomeno. L’articolo de La Stampa