Archivi categoria: Rassegna Stampa

No ai grattacieli sull’isola operaia, Parigi boccia il piano dell’archistar

18/12/2012
I residenti dell’isola Seguin a ovest di Parigi, località storica per l’industria automobilistica, si sono opposti attraverso un referendum al piano di riqualificazione dell’archistar Jean Nouvel che prevedeva l’edificazione di quattro grattacieli. Se ne costruirà uno solo. L’articolo de la Repubblica

La mappa delle polizze anti – sisma

17/12/2012
L’idea del ministro dell’Ambiente Corrado Clini è quella di introdurre una polizza obbligatoria, nelle zone più a rischio, che tuteli gli immobili dal rischio idrogeologico. Le assicurazioni di questo tipo esistono già, anche se le ha sottoscritte una parte molto esigua della popolazione. Allargare il bacino aiuterebbe a ridurre i costi. L’articolo di Corriere Economia

Senza casa

17/12/2012
La crisi economica ha terremotato il mercato immobiliare, a tal punto che è in discussione una tradizione tutta italiana: risparmiare per diventare proprietari. Un obiettivo che sta uscendo dalla portata dei più. L’articolo de la Repubblica

Italia al top per le imposte sul mattone

17/12/2012
L’introduzione dell’Imu ha fatto balzare il nostro Paese al top della classifica europea dell’imposizione immobiliare. La nostra tassazione tuttavia, che tutela le abitazioni principali e grava sui proprietari ma non sugli inquilini, differisce nella struttura rispetto al resto d’Europa. L’articolo del Sole 24 Ore

La lezione dell’Ilva, il futuro si coniuga con la sostenibilità

17/12/2012
Nel caso Ilva il governo e la politica si sono trovati a dover scavalcare le decisioni della magistratura. Una situazione da evitare nel futuro, puntando su scelte finalmente a lungo termine e che abbiano come bussola la sostenibilità ambientale anche nel settore produttivo. L’articolo dell’europarlamentare Vittorio Prodi su l’Unità 

Quali scenari sulle Province?

14/12/2012
Molti gli interrogativi ordinamentali aperti dalla mancata conversione del decreto di riordino delle Province, causati anche da alcune lacune e mancanze nella gestione del percorso da parte del governo. L’articolo de Il Punto

L’anno nero dei pendolari, treni soppressi e caos ritardi. Andare al lavoro è un’odissea

14/12/2012
I pendolari italiani che utilizzano in treno sono quasi tre milioni, 600mila in più rispetto a cinque anni fa. Eppure la qualità del servizio è crollata assieme agli investimenti. L’articolo de la Repubblica

Case, chi resiste alla crisi. Il centro tiene meglio

14/12/2012
La contrazione del mercato immobiliare è una certezza che emerge da diversi indicatori. La situazione italiana, però, è variegata e le tendenze cambiano a seconda della zona geografica, delle dimensioni delle città e del valore dell’immobile che si vende o si acquista. L’articolo del Corriere della Sera

Dal 2013 l’Imu diventa comunale

14/12/2012
Ormai dovrebbe essere fatta per il conferimento ai Comuni, a partire dal 2013, del gettito Imu di case e negozi, a compensare i tagli. Ancora ingarbugliata la situazione del riordino delle funzioni delle Province dopo la mancata conversione del decreto. L’articolo del Sole 24 Ore

Infrastrutture: il bilancio magro dell’ultimo miglio

14/12/2012
La fine anticipata della legislatura ha condannato una parte di quel poco che il governo aveva approntato per il rilancio delle infrastrutture e dell’edilizia. Non si è formato un progetto forte a sostegno del Paese e delle politiche urbane. L’articolo di Giorgio Santilli sul Sole 24 Ore 

Quel pericoloso monopoli tra cemento e abbandono

14/12/2012
Un milione di metri quadrati che dopo l’Expo del 2015 Milano deve ancora decidere come utilizzare. In quella parte della città il rischio di ritrovarsi con l’ennesima cattedrale del deserto o, al contrario, l’opportunità di gestire il rilancio. L’articolo de Il Venerdì 

Sicurezza del territorio, il Piano Clini verso il via libera del Cipe

13/12/2012
Il piano Clini contro il dissesto idrogeologico deve ancora essere esaminato dal Cipe, probabilmente se ne parlerà nella seduta del 21 dicembre. Le posizioni dell’Inu e del Consiglio nazionale dei geologi.  L’articolo di Edilportale.com

Il Tesoro ora conta il suo patrimonio. Immobili per 340 miliardi e 7300 società

13/12/2012
Dal Ministero dell’Economia arriva la quantificazione del patrimonio immobiliare pubblico: 340 miliardi tra Stato centrale e altre amministrazioni. La vendita è un processo lungo e complesso oltre che poco conveniente nel frangente che sta attraversando il mercato immobiliare, si punta alla valorizzazione attraverso gli strumenti finanziari. L’articolo del Corriere della Sera 

Investire in nuda proprietà, ecco l’unico mercato che tira

13/12/2012
Mentre crollano le compravendite di immobili, c’è un settore che in piena crisi aumenta il suo peso: quello degli investimenti in nude proprietà. L’articolo de la Repubblica

Casa, mutui e compravendite a picco

13/12/2012
Continua la crisi del mercato immobiliare, l’Istat certifica nel secondo trimestre del 2012 un calo del 23 per cento delle compravendite e del 42 per cento dell’erogazione dei mutui. L’articolo de la Repubblica

La via tortuosa della Cassa depositi pigliatutto

13/12/2012
Mentre la Cdp finanzia infrastrutture per due miliardi, il Tesoro e il Parlamento ridefiniscono al suo interno il peso delle Fondazione bancarie. Stando però bene attenti a mantenere l’assetto azionario per non pesare sul pubblico. L’articolo del Corriere della Sera 

Cdp mette due miliardi in infrastrutture

13/12/2012
Ingenti finanziamenti dalla Cassa depositi e prestiti a progetti infrastrutturali sparsi in tutta Italia: ci sono le metropolitane di Roma e Milano e l’autostrada tra il capoluogo lombardo e Brescia. L’articolo di Milano Finanza 

Patroni Griffi: “Chi ha bloccato la riforma ha nome e cognome”

12/12/2012
Il ministro della Funzione pubblica Filippo Patroni Griffi alle prese con la necessità di rimediare alla mancata approvazione del decreto di riordino delle Province, che rappresentava l’attuazione di due provvedimenti precedenti. Il colloquio da Il Mattino

Saltano delega fiscale e pareggio. Decreto sviluppo al voto di fiducia

12/12/2012
Tra i provvedimenti che le Camere approveranno prima dello scioglimento non ci sarà la delega fiscale, che contiene la riforma del catasto, e nemmeno il riordino delle Province. L’articolo del Corriere della Sera

Cinque miliardi per mettere a norma gli edifici scolastici

12/12/2012
Allarme dell’Upi, per mettere in sicurezza le scuole italiane servono cinque miliardi. All’assenza di risorse si sommano i vincoli che spesso impediscono alle Province di intervenire e le lentezze burocratiche che rallentano i pagamenti. L’articolo del Sole 24 Ore