Archivi categoria: In Evidenza

Le notizie in evidenza sul sito dell’inu

Urbanpromo 2018, ancora tre eventi: le sedi, le date, le call e Urban-promogiovani

11/04/2018
Anche quest’anno Urbanpromo si svolge in tre riprese. Il 20 e 21 settembre alla Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia a Palazzo Badoer la seconda edizione di Urbanpromo Green, l’11 e 12 ottobre alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea (GAM) di Torino l’ottava edizione di Urbanpromo social housing, dal 20 al 23 novembre alla Triennale di Milano l’evento finale, per la quindicesima edizione. In preparazione delle nuove edizioni di Urbanpromo 2018, Inu e Urbit lanciano due call for paper (Il bisogno di giustizia nella città che cambia e UPhD Green) e rinnovano Urban-promogiovani, il concorso internazionale dedicato agli studenti universitari. Tutte le info sulle call e Urban-promogiovani: la scadenza per partecipare a Il bisogno di giustizia nella città che cambia e UPhD Green è il 15 maggio prossimo, mentre il materiale per Urban-promogiovani va inviato entro il 30 settembre. Il comunicato stampa

Ciclovie nazionali, locali e territori

16/04/2018
L’Istituto Nazionale di Urbanistica e Urbit lanciano un call for paper per raccogliere contributi per un laboratorio che si terrà nell’ambito di Urbanpromo Green a Venezia sulle politiche inerenti le ciclovie. Scadenza fissata al 25 maggio prossimoIl call e la scheda

Online il sito delle communities Inu

06/04/2018
Le communities Inu corrispondono ai campi di lavoro per progetti operativi e proposte per il Paese. Da oggi è online il sito web dedicato alla communities Inu, con tutte le informazioni e la possibilità di aderire. Il sito web è in fase di implementazione e aggiornamento

Campagna associativa 2018, le novità

02/03/2018
campagna associativa 2018_alta definizione

L’INU è un’associazione no profit.

Siamo al lavoro per una nuova urbanistica; per città sane, sicure, più amiche e più belle; per la protezione dei beni comuni e dei patrimoni territoriali, paesaggistici e ambientali.

SOSTIENI L’INU

ADERISCI O RINNOVA SUBITO LA TUA ADESIONE PER IL 2018: NUOVI E CONSOLIDATI VANTAGGI

 

Per aderire o per rinnovare l’adesione all’Istituto siete liberi di scegliere la modalità che preferite fra le seguenti:

 a) è possibile pagare la quota 2018 (ed eventuali contributi volontari ai progetti pilota) + abbonamento alla rivista Urbanistica  contestualmente sul conto dell’INU (Banca Prossima (Filiale di Milano – Piazza Paolo Ferrari n. 10, intestato a “INU” Via Castro dei Volsci 14 – 00179 Roma IBAN IT55A0335901600100000151369)

b) è possibile effettuare due pagamenti distinti:

– la quota 2018 (ed eventuali contributi volontari ai progetti pilota) sul conto dell’INU (Banca Prossima Filiale di Milano – Piazza Paolo Ferrari n. 10, intestato a “INU”, Via Castro dei Volsci 14 – 00179 Roma IBAN IT55A0335901600100000151369); 

– l’abbonamento alla rivista Urbanistica sul conto di INU Edizioni (Banca Prossima Filiale di Milano , Piazza Paolo Ferrari n. 10, Intestato a: Inu Edizioni Srl – Via Castro dei Volsci 14, 00179 Roma IBAN IT80E0335901600100000156542).

L’importo dell’abbonamento alla RIVISTA URBANISTICA è € 64

Tra le importanti novità dell’associazione a Inu, c’è la possibilità quest’anno di sostenere tre progetti pilota dell’Istituto:

La scheda del Manifesto per il Po
Città accessibili a tutti
Smart Garda Lake

 

Guarda come sostenere i tre progetti, le quote, le modalità di adesione, i vantaggi di essere socio nella pagina della campagna associativa 2018! 

Rigenerare città e territori attraverso l’integrazione dei Peba, il patrocinio dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

14/03/2018
L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti conferisce un significativo e prestigioso patrocinio all’iniziativa del programma Inu Città accessibili a tutti  “Rigenerare città e territori attraverso l’integrazione dei piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA)”. Politiche, strategie e progetti”, in programma il 26 maggio prossimo a Verona. In vista dell’evento è indetto un call for paper finalizzato alla raccolta di esperienze. Tutte le informazioni 

Per difendere i tessuti urbani a villini di Roma

03/04/2018
La sezione Lazio dell’Istituto Nazionale di Urbanistica interviene nel dibattito in corso e mette in campo proposte per la salvaguardia  dei tessuti urbani a villini nella capitale, la cui integrità rischia di essere snaturata dal provvedimento regionale “Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio”. Il documento

L’Inu all’Archivio centrale dello Stato

07/03/2018


L’archivio dell’Inu è depositato presso l’Archivio centrale dello Stato a Roma, nel quartiere Eur, e da oggi 7 marzo 2018 è di nuovo aperto alla consultazione. Una collocazione che rispetta l’importanza della documentazione: la nostra storia, e un pezzo fondamentale di quella dell’urbanistica italiana

La pianificazione dello spazio marittimo in Toscana

23/03/2018
Partono le attività della Community Inu “Adattamento climatico e Pianificazione del Mare”, con un primo appuntamento ospitato dal Comune di Orbetello (Grosseto), un workshop che si terrà il 27 marzo prossimo. L’evento è promosso in collaborazione il progetto SIMWESTMED, co-finanziato dalla Commissione Europea – DG MARE, e ha l’obiettivo di supportare gli Stati Membri nell’implementazione della Direttiva sulla Pianificazione dello Spazio marittimo (Direttiva 2014/89/UE), avviando allo stesso tempo un processo di cooperazione tra Stati a scala di bacino. L’area di interesse  del progetto è il Mediterraneo Occidentale. (altro…)

Rigenerare città e territori attraverso l’integrazione dei Peba, il call for paper

28/02/2018

L’Istituto Nazionale di Urbanistica attraverso il programma di lavoro Città accessibili a tutti, assieme a Urbit, Cerpa Italia Onlus e alle sue sezioni Alto Adige, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Veneto,  promuove un call for paper (la scadenza è fissata al 30 marzo 2018) finalizzato all’individuazione di esperienze eterogenee (pubbliche, private, dell’associazionismo, professionali, ecc) da coinvolgere, in un Laboratorio di ascolto e confronto, nell’iniziativa “Rigenerare città e territori attraverso l’integrazione dei piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA). Politiche, strategie e progetti”, in programma il 26 maggio prossimo a Verona. L’articolo de Il Giornale dell’architettura

Un futuro affidabile per la città, pubblicati gli atti

08/02/2018
Disponibile il volume monografico edito da Planum Publisher con gli atti del convegno internazionale “Un futuro affidabile per la città” organizzato da Inu e Urbit nell’ambito di Urbanpromo Progetti per il Paese, con i contributi selezionati

Il centro che vorrei: ecco gli Inu Folio

03/02/2018
okInu
Nel corso dell’iniziativa finale del laboratorio urbano “Il centro che vorrei”, che si tiene oggi a Figline Valdarno, redigiamo e distribuiamo due numeri di Inu Folio: un approfondimento e una cronaca del percorso di riqualificazione del centro storico di Figline che l’Inu conduce assieme al Comune. Il primo e il secondo Inu Folio

Rilancio centri storici, la collaborazione tra l’Inu e il Comune di Figline e Incisa Valdarno

29/01/2018
Centro che vorrei2.indd

Un progetto di riqualificazione e rilancio del centro storico di Figline che punta sul coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini. E’ “Il centro che vorrei”, una iniziativa che vede la collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Urbanistica e il Comune di Figline e Incisa Valdarno, in provincia di Firenze. Sabato 3 febbraio a Palazzo Pretorio a Piazza San Francesco, a Figline, si tiene l’iniziativa finale del laboratorio urbano dove verranno presentate le attività svolte e le indicazioni elaborate da un gruppo di lavoro guidato dall’Inu. Il percorso si è sviluppato attraverso tre iniziative che hanno preceduto l’appuntamento di sabato prossimo: l’11 dicembre scorso si è tenuta una assemblea cittadina che oltre a presentare il progetto ha raccolto da residenti e cittadini le prime idee, il 13 gennaio è stata la volta di una passeggiata urbana con gli abitanti, un’esperienza collettiva per esplorare direttamente i luoghi del centro storico di Figline, mentre il 25 gennaio, in una seconda passeggiata, dei tracciati del centro storico con la app Kimap è stata fatta una mappa del grado di accessibilità per portatori di handicap. (altro…)

Pianificare bene, l’esperimento di Messina

18/01/2018
Come può l’urbanistica agire concretamente per la riduzione del rischio sismico e idrogeologico? Il caso di Messina nell’ambito di Casa Italia, un esperimento in corso su impulso dell’Inu. L’articolo di Carlo Gasparrini e Sergio De Cola da il Giornale dell’architettura

Una visione condivisa per il miglioramento del funzionamento urbano: un altro passo di “Città accessibili a tutti”

20/12/2017
19_12_2017_Sereni_Citta_Accessibili-0466

Foto_19_dicembre_2017_Occhiuto_viviani_Devito_2

Il programma dell’Istituto Nazionale di Urbanistica “Città accessibili a tutti” compie un altro passo con il convegno “Una visione condivisa per il miglioramento del funzionamento urbano” – nelle foto dall’alto una visuale della sala e, da sinistra, Mario Occhiuto, Silvia Viviani, Carlo De Vito e Iginio Rossi – che si è svolto alla Camera dei deputati, per fare il punto sullo stato di avanzamento di un progetto che a meno di due anni dalla sua inaugurazione – fu lanciato nell’aprile 2016 come una componente del Progetto Paese che l’Inu presentò al Congresso di Cagliari – ha saputo aggregare associazioni, organizzazioni, progettualità e buone pratiche per l’ambizioso obiettivo, ha ricordato ieri il coordinatore Iginio Rossi (membro della Giunta esecutiva Inu), di “contribuire al superamento delle barriere al funzionamento urbano, fisiche ma anche culturali ed economiche”. Rossi ha riepilogato gli ultimi importanti passi del progetto: tra questi, nel maggio scorso a Roma alla quarta edizione della Biennale dello spazio pubblico, la presentazione delle circa 90 proposte e buone pratiche realizzate sul territorio nazionale per l’accessibilità e la recente pubblicazione “Verso Città accessibili” di Inu Edizioni, presentata a Urbanpromo alla Triennale di Milano. (altro…)

L’Inu ha una nuova sede

ok_Nuova_sede_dicembre201713/12/2017
L’Istituto Nazionale di Urbanistica ha una nuova sede, a Roma, in via di San Pantaleo 66 (una traversa di piazza Navona), assieme all’Università Pegaso. Oggi c’è stata la formalizzazione, con il Rettore Alessandro Bianchi e la Presidente Inu Silvia Viviani (un momento nella fotografia a sinistra). In preparazione le iniziative culturali comuni

L’ultima newsletter di Urbanpromo con gli atti e la gallery

18/12/2017
icona-newsletter-250x250
Nell’ultima newsletter di Urbanpromo Progetti per il Paese tra le altre cose gli atti, la gallery e le fotografie dell’ultima edizione

Premio Letteratura Urbanistica, le foto della premiazione

18/12/2017
Banner-premio-INU-2017
Il 16 dicembre scorso, nell’ambito della decima Giornata di Studio Inu, sono stati premiati i vincitori del Premio Letteratura Urbanistica 2017. La gallery

Crisi e rinascita delle città: A Napoli il 15 dicembre la decima Giornata di Studio Inu

04/12/2017
adesivo3
“Crisi e rinascita delle città” è il titolo della decima Giornata di Studio dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, che si terrà il 15 dicembre prossimo presso la sede del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II di via Forno Vecchio 36. Si parte da un call for paper lanciato al mondo scientifico, accademico, delle professioni e dell’amministrazione nei mesi scorsi che ha visto una risposta costituita da oltre 320 contributi, di cui il 30 per cento dall’estero. (altro…)

Le retoriche della città

29/11/2017
L’Inu è tra gli organizzatori, il 13 dicembre prossimo a Roma, della presentazione del libro “Le retoriche della città” di Giandomenico Amendola e del relativo dibattito. Interviene la presidente Silvia Viviani. Il programma

I risultati della quinta edizione del Premio Letteratura Urbanistica

03/12/2017
Banner-premio-INU-2017
Sono disponibili i risultati della quinta edizione del Premio Letteratura Urbanistica, organizzato da Inu e Inu Edizioni. La premiazione avrà luogo a Napoli il 16 dicembre prossimo nell’ambito della decima Giornata di Studio dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. I risultati della votazione