Urbact, a Bari il primo Festival delle buone pratiche: obiettivi e programma

16/09/2017
Uno degli strumenti principali per l’evoluzione e la crescita delle città è lo scambio di idee, di pratiche, la condivisione dei saperi. Il primo Festival delle Buone Pratiche (Bari, 21 – 23 settembre) organizzato da Anci in qualità di punto nazionale del programma Urbact per l’Italia punta a condividere e raccontare le 97 buone pratiche premiate da Urbact e proporle come strumento per facilitare il trasferimento di modelli di sviluppo innovativo verso i comuni interessati. In più ha l’obiettivo di favorire l’incontro tra sindaci, funzionari, esperti e stakeholder italiani ed europei impegnati nel modello partecipativo promosso da Urbact a fare innovazione nei contesti urbani.

L’evento rappresenta un momento di aggregazione per quelle community di innovatori ed esperti italiani che possono accompagnare i comuni nel trasferimento di buone pratiche al centro del bando Urbact per la creazione di Transfer Network. Allo stesso tempo costituisce un appuntamento importante per definire lo stato dell’arte dell’innovazione urbana in Italia in un quadro europeo, favorendo la creazione di partnership e progettualità fra innovatori e amministrazioni locali.

Verranno presentati concreti esempi di sviluppo e l’impatto che hanno avuto sulla crescita urbana. Dai processi partecipativi per l’inclusione sociale, alla resilienza e all’agricoltura urbana, ai nuovi modelli di innovazione, sono tutti temi che saranno messi a confronto durante le 3 giornate a Bari.

Nel corso dell’evento avrà luogo l’Infoday nazionale del nuovo bando URBACT, in uscita il 15 settembre per la creazione del Network di trasferimento delle buone pratiche tra le città italiane ed europee.

Proprio per dare un valore aggiunto al Festival, per renderlo ancora più urbano, le location degli incontri saranno luoghi storici e spazi rigenerati che la città offre.

L’inaugurazione dell’evento si terrà presso lo spazio Murat, uno dei simboli dell’azione di rigenerazione del centro storico di Bari, a cui seguiranno una serie di presentazioni di buone pratiche urbane italiane ed europee che avranno luogo in parallelo nei caffè storici di Bari Vecchia.  La prima sera si chiude con delle performance teatrali e musicale ospitate dallo Spazio13, un’esperienza premiata da Urbact come buona pratica. Il giorno 22, la giornata si svolgerà tra la presentazione del nuovo Bando Urbact per la creazione del Transfer network, la presentazione delle buone pratiche ed i confronti tra sindaci delle città italiane e straniere. Il festival chiude con una visita studio presso l’ex Manifattura Tabacchi, grande struttura in via di riqualificazione nel quartiere Libertà, e un una breve sessione di speed networking tra i rappresentanti delle città italiane ed europee, aperta alla partecipazione di esperti, stakeholder e di rappresentanti di reti nazionali attive sui temi dell’innovazione urbana.

5 motivi per partecipare al Festival delle buone pratiche a Bari: http://urbact.eu/5-buone-ragioni-venire-al-festival-delle-buone-pratiche-urbact-bari

Di seguito il PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

Giovedì 21 Settembre

 

Ore 14:30-16:45

Spazio Murat

- Sessione inaugurale

Le città per il futuro dell’Italia: dai programmi europei alle strategie nazionali

URBACT e gli altri programmi europei costituiscono una leva importante per lo sviluppo delle nostre città e il miglioramento della governance dei comuni italiani: un confronto istituzionale per approfondire l’impatto di programmi e strategie in corso di attuazione, che stanno delineando il profilo futuro delle città italiane

 

Antonio Decaro – Sindaco di Bari e Presidente ANCI

Adele Bucella – Capo Unità Segretariato europeo Programma URBACT

 

Inspirational speech:

Le nuove sfide dell’agenda urbana e il futuro delle città

Giandomenico Amendola – Professore Ordinario di Sociologia Urbana Università di Firenze

 

Le 97 buone pratiche del programma URBACT: una panoramica sulle migliori esperienze di sviluppo urbano in Europa

Paolo Testa – Capo Area Studi e Ricerche ANCI

 

Ore 17 – 19

20 buone pratiche in 5 angoli del centro storico

Dialoghi sulle esperienze selezionate dal Programma Urbact, ad opera delle città italiane ed europee che le hanno realizzate

Location:

Caffè di Bari Vecchia

 

Ore 20

 Urban Party e DJ Set

Spazio 13 – Ex Scuola de Melo: La buona pratica URBACT di Bari

- Concerto live Bari Jungle Brothers

- Performance Teatrale Ezio Schiavulli

- Dj Set Bari Jungle Brothers

 

Venerdì 22 settembre

 

Ore 9.30-13

Palazzo Delle Poste

Piazza Cesare Battisti

Infoday nazionale sul Bando per la creazione dei Transfer Network

Presentazione del nuovo bando URBACT per la creazione di reti di trasferimento di buone pratiche tra le città europee: un’occasione di confronto e di scambio tra le città che intendono partecipare al prossimo bando, a partire dalle esperienze di successo realizzate dalle città italiane ed europee

 

Saluti di apertura:

Angelo Vacca – Prorettore Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Eugenio Di Sciascio – Rettore Politecnico di Bari

Paola Romano – Assessore alle Politiche Comunitarie di Bari

Mauro Bonaretti – Capo di Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

 

La rete delle città italiane URBACT: idee e visioni per il futuro dell’Italia

Direttore Generale per lo sviluppo del territorio, la programmazione e i progetti internazionali, Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti

Veronica Nicotra – Segretario generale ANCI

Giorgio Martini – Autorità di Gestione PON Città Metropolitane 2014-2020

 

Il nuovo bando URBACT

Adele Bucella – Capo Unità Segretariato europeo Programma Urbact

Barbara Acreman – Capo Delegazione Italiana Monitoring Commitee Programma URBACT – Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti

Simone d’Antonio – National Urbact Point ANCI

 

Questions & Answers

Buone pratiche a confronto: le esperienze delle città italiane ed europee

 Marco Mazziotti – Comune di Milano

Vitandrea Marzano - Comune di Bari

Maite Arrondo – Comune di Barcellona

Joerg Noenning – Comune di Amburgo

 

Ore 14.30 – 16.30

20 buone pratiche in 5 angoli del centro storico

Dialoghi sulle esperienze selezionate dal Programma Urbact, ad opera delle città italiane ed europee che le hanno realizzate

Location:

Caffè di Bari Vecchia

 

Ore 16:45 – 18:45

Sala del Colonnato, Città Metropolitana di Bari


Le città del futuro e l’Agenda Urbana Globale: le buone pratiche verso il World Urban Forum di Kuala Lumpur

Tobias Kettner – UN-HABITAT

Mayors Talk – La buone esperienze urbane che salveranno l’Italia e l’Europa

Un talk live che ripercorre le esperienze di sindaci e città italiane: dialoghi che ripercorrono il presente e il futuro delle nostre città attraverso le voci dei principali protagonisti, a confronto con le esperienze di maggiore successo realizzate dalle città europee

 

Intervistati da Maarten Van Aalderen – Corrispondente in Italia del quotidiano De Telegraaf e Associazione della Stampa Estera in Italia

 

Antonio Decaro – Sindaco di Bari

Erion Veliaj – Sindaco di Tirana

Dario De Luca – Sindaco di Potenza

Mario Occhiuto – Sindaco di Cosenza

Giuseppe Falcomatà – Sindaco di Reggio Calabria

Giorgio Gori – Sindaco di Bergamo

Andrea Gnassi – Sindaco di Rimini

Furio Honsell – Sindaco di Udine

 

Ore 19.30

Apéro urbano a Torre Quetta e Dj Set

 

Sabato 23 settembre

 

Ore 10.00-11.30

Porta Futuro – Ex Manifattura Tabacchi

Via Scipione Crisanzio 185

Speed Networking Session: I progetti URBACT e le reti italiane per l’innovazione urbana

 

Una sessione di speed networking tra esperti e protagonisti delle città italiane ed europee partecipanti ad Action Planning e Implementation Network in corso di Urbact III, che confrontano soluzioni e interventi con le buone pratiche locali, nazionali ed europee: un’occasione per creare nuovi ponti tra esperienze in corso in diverse parti d’Italia e d’Europa, per realizzare nuove progettualità e mettere in rete le azioni innovative realizzate nelle città

 

Ore 11.30-13

Study visit: Il recupero della ex Manifattura dei tabacchi e i luoghi dell’innovazione

Presentazione del progetto con Assessore all’Urbanistica del Comune di Bari e i progettisti

 

* in attesa di conferma

Articolo pubblicato in: InuSegnala, NL, Segnalazioni
Tag articolo:  
 

I commenti sono chiusi.