Città accessibili a tutti, alla Biennale dello spazio il workshop sui risultati del call for paper

20/03/2017
citta accessibili bisp
Il workshop “Città accessibili. Esperienze e prospettive in Italia, indirizzi per un Progetto Paese”, si terrà alla Biennale dello spazio pubblico 2017 a Roma il 25 maggio prossimo nel pomeriggio, si svilupperà sui risultati del Call for Papers conclusosi il 28 febbraio 2017. Il CfP aveva l’obiettivo di riuscire a identificare uno scenario italiano delle azioni che perseguono il miglioramento dell’accessibilità a 360° per tutti. L’iniziativa ha riscontrato una buona attenzione, sono giunti oltre 70 contributi da differenti parti d’Italia inerenti esperienze appartenenti ad ambiti diversificati e promosse da un panorama articolato di soggetti quali, per esempio, pubblica amministrazione nei livelli centrali, regionali e comunali, associazionismo, università, organismi di categoria e operatori privati. Sono risultate rappresentate le tematiche riguardanti: Spazi pubblici – territorio; Mobilità; Edilizia – Architettura; Sociale; Cultura; Economia.

Nel complesso però i contributi, pur nella ricchezza di soluzioni, impegni e “passione”, hanno messo in evidenza la mancanza di politiche integrate in grado di legare tra loro i diversi settori di riferimento degli interventi rendendo più agevole l’accessibilità.

La scelta dei contributi che saranno trattati nell’incontro del 25 maggio, pubblicati su Urbanistica Informazioni PDF e nel sito INU verrà comunicata a fine marzo; mentre il programma del workshop e il suo svolgimento verranno definiti entro la fine di aprile.

Il comitato scientifico che sta seguendo l’iniziativa è composto da:

Silvia Viviani, presidente INU
Fabrizio Vescovo, Direttore Master Progettare per tutti, Università La Sapienza, Roma *
Luigi Bandini Buti, responsabile Marchio di qualità Design for All *
Giorgio Raffaelli, presidente Associazione del Festival per le città accessibili *
Stefano Stanghellini, presidente Urbanistica Italiana, URBIT srl
Mario Spada, coordinatore Biennale dello Spazio Pubblico
Luisa Mutti, Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. *
Isabella Menichini, coordinatrice Gruppo accessibilità, Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità
Alessandro Bruni, presidente INU Umbria
Claudio Centanni, presidente INU Marche
Francesco Alberti, presidente INU Toscana
Carlo Gasparrini, Università degli Studi di Napoli Federico II
Francesco Sbetti, direttore Urbanistica Informazioni
Piera Nobili, CERPA, Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità *
Iginio Rossi, coordinatore Progetto Paese Città accessibili a tutti *

* Componenti della Commissione di valutazione dei contributi

 

La Commissione esamina i contributi, valuta gli stessi individuando criteri di selezione adeguati alle caratteristiche dei lavori pervenuti ed elabora il programma del workshop.

L’iniziativa sviluppata all’interno della BISP 2017 fa parte del programma biennale che l’INU ha avviato all’interno del proprio Progetto Paese, che tratta della nuova urbanistica, tra adattamenti climatici e sociali, innovazioni tecnologiche e nuove geografie istituzionali, definito in occasione del XXIX Congresso di Cagliari.

Il programma biennale Città accessibili a tutti pone al centro dei lavori le persone e la loro possibilità di essere partecipi del funzionamento urbano; si occupa di tutte le barriere che limitano l’accesso fisico, sensoriale, percettivo, sociale, culturale ed economico alla “vita” della città; è stato presentato nel luglio 2016 presso la Camera dei Deputati a Roma. Attualmente il programma può contare sull’adesione di:

Associazione del Festival per le città accessibili di Foligno
Bandiera Lilla Soc. Coop. Sooc. ONLUS
Biennale dello Spazio Pubblico
Comune di Foligno
Consiglio Nazionale Architetti P.P.C.
Gruppo accessibilità, Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità
FIABA Onlus
INU Marche
INU Lombardia
INU Toscana
INU Umbria
Laboratorio sperimentale rigenerazione urbana, ANCI e Confcommercio
Marchio di Qualità Design for All
Master Progettare per tutti dell’Università La Sapienza di Roma
Urbit, Urbanistica Italiana – Urbanpromo

Il programma ha struttura aperta, pertanto ulteriori adesioni potranno contribuire alla sua diffusione e alla sua affermazione.

Il “Progetto Paese – Città accessibili a tutti” è pubblicato nel sito INU (http://www.inu.it/citta-accessibili-a-tutti/ ) che raccoglie ulteriori materiali prodotti dallo stesso programma e dai soggetti aderenti.

 

 

Per informazioni

Iginio Rossi, Giunta INU – Direttore URBIT-Urbanpromo
Coordinatore “Progetto Paese, Programma città accessibili a tutti”
rossi@urbit.itiginio.rossi@inu.it

 

Informazioni stampa

Andrea Scarchilli
Ufficio stampa Inu
Mob: 329.6310585
E – mail: ufficiostampa@inu.it

 

Il comunicato stampa

Articolo pubblicato in: Senza categoria
Tag articolo:  
 

I commenti sono chiusi.