La scomparsa di Gaetano Lisciandra

02/03/2016
Il primo marzo 2016 si è spento a Milano l’Architetto Gaetano Lisciandra. Nell’esprimere il cordoglio dell’Inu e della sua sezione Lombardia, pubblichiamo un breve ricordo del suo contributo di studio e di lavoro.

Gaetano Lisciandra è stato Socio effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 1983, Presidente della Sezione Lombarda dal 1986 al 1991 e membro del Consiglio Direttivo Nazionale dal 1986 al 1992.  Era Presidente IN/ARCH Lombardia dal 2014 e Presidente della commissione per il Paesaggio della Provincia di Milano dal 2012. E’ stato Membro del gruppo di lavoro interdisciplinare per l’elaborazione della LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO (Legge regionale 11 marzo 2005) ed ha partecipato al gruppo di coordinamento scientifico per la Definizione dei criteri e indirizzi  generali per la predisposizione dei Regolamenti Edilizi Comunali per la regione lombardia nel 1998.

Nato nel 1947 si è laureato all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1972, ed ha svolto l’attività professionale nel campo dell’urbanistica e dell’architettura a Milano. Ha collaborato con università italiane e straniere. Dal 1989 al 2000 ha tenuto a Como, come visiting professor, il corso di Storia urbana nello Spring Semester in Italy della School of Architecture dell’University of Southern California (USC), diretto dal Prof. Panos Koulermos. Per alcuni anni ha tenuto inoltre corsi di progettazione urbana e architettonica, come professore a contratto, nella Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Nel 1988 è stato nominato Adjunct Professor dalla School of Environmental Design della California State Polytechnic University.

Ha pubblicato diversi saggi e articoli su riviste di urbanistica e architettura. Ha curato, su Architetti, una rubrica di riflessioni un po’ controcorrente sulla disciplina e sulla professione, dal titolo «Scorrettamente tuo». Ha scritto una rievocazione in forma scenica della storia della Galleria Vittorio Emanuele di Milano e del suo progettista, Giuseppe Mengoni, andata in scena in anteprima in occasione di una Rassegna Urbanistica dell’INU Lombardia e rappresentata nell’Ottagono della stessa Galleria, nell’estate del 2003.

Articolo pubblicato in: Senza categoria
Tag articolo:  
 

I commenti sono chiusi.