Così il silenzio – assenso danneggia il patrimonio

04/08/2015
Sulla riforma della pubblica amministrazione, e in particolare per gli articoli che riguardano direttamente la tutela dei beni culturali e paesaggistici, torna a intervenire il presidente del Fai Andrea Carandini. Le rassicurazioni giunte finora dal governo non bastano, non appare la volontà di adeguare le strutture e la missione del Ministero dei Beni culturali. L’intervento dal Corriere della Sera

Articolo pubblicato in: Senza categoria
Tag articolo:  
 

I commenti sono chiusi.