Dove vai se la bici non ce l’hai

11/10/2013
Dati incoraggianti, cambio di prospettiva culturale, politiche di stimolo dai sindaci delle città principali. L’Italia parte in ritardo rispetto a molti altri contesti, ma si incomincia a vedere un sensibile cambio di approccio nei confronti della mobilità ciclabile. Le pagine de L’Espresso

Articolo pubblicato in: Senza categoria
Tag articolo:  
 

I commenti sono chiusi.